IN ANTEPRIMA

Gli SDK Csharp e Java per Plug and Play IoT sono ora disponibili in anteprima

Data di pubblicazione: 19 dicembre, 2019

Grazie al rilascio degli SDK per Csharp e Java PnP, gli sviluppatori di dispositivi possono ora sviluppare dispositivi Plug and Play IoT usando piattaforme quali Android e Windows per connettere dispositivi abilitati per Plug and Play IoT all'hub IoT e a IoT Central, oltre alle versioni rilasciate in precedenza di Azure IoT SDK per C e Node.js

In IoT Central. Dopo avere definito il modello di dispositivo usando la nuova interfaccia, puoi creare con facilità visualizzazioni per semplificare l'interazione con il dispositivo, non solo per la visualizzazione della telemetria del dispositivo, ma anche per l'interazione con le proprietà e i comandi, senza scrivere codice per la soluzione.

Le API RESTful Csharp e Java per gemelli digitali supportate dall'hub IoT di Azure espongono le funzionalità dei modelli di capacità e delle interfacce di dispositivi Plug and Play IoT e consentono agli sviluppatori di impostare proprietà per configurare impostazioni quali soglie di allarme, inviare comandi per operazioni quali la reimpostazione di un dispositivo, indirizzare i dati di telemetria ed eseguire query per individuare i dispositivi che supportano un'interfaccia specifica.

Se usi l'hub IoT in una delle aree supportate, ovvero Stati Uniti centrali, Europa settentrionale e Giappone orientale, puoi usare anche Azure IoT Explorer per interagire con le interfacce implementate dal dispositivo. 

  • SDK Plug and Play IoT Java 

Connettere un'applicazione dispositivo Plug and Play IoT (anteprima) di esempio all'hub IoT 

Interagire con un dispositivo Plug and Play IoT (anteprima) connesso alla soluzione 

  • SDK Plug and Play IoT CSharp 

Connettere un'applicazione dispositivo Plug and Play IoT (anteprima) di esempio all'hub IoT 

Interagire con un dispositivo Plug and Play IoT (anteprima) connesso alla soluzione 

  • Hub IoT di Azure
  • Azure IoT Central
  • Services