Ignora esplorazione
ORA DISPONIBILE

Disponibilità generale: Esegui la transizione a Servizi cloud (supporto "Extended") con un nuovo strumento di migrazione

Data di pubblicazione: 07 luglio, 2021

Il nuovo strumento di migrazione sul posto fornisce una migrazione ottimale e orchestrata dalla piattaforma delle distribuzioni esistenti di Servizi cloud (versione classica) a Servizi cloud (supporto "Extended") per la maggior parte degli scenari. Scopri di più sugli scenari supportati.   

Funzionalità essenziali: 

  • La migrazione è completamente orchestrata da Azure e sposta l'intera distribuzione e le risorse associate in Azure Resource Manager. 
  • Viene eseguita la migrazione dei servizi cloud esistenti in tre semplici passaggi: convalida, preparazione, commit (o interruzione). Scopri di più sul funzionamento dello strumento di migrazione
  • Consente di testare la distribuzione sottoposta a migrazione usando Azure Resource Manager prima di finalizzare la migrazione. Il commit dell'operazione finalizza la migrazione mentre l'interruzione dell'operazione esegue il rollback della migrazione. 
  • Le distribuzioni esistenti e i file di distribuzione correlati possono essere riutilizzati con modifiche minime. 
  • Conserva l'indirizzo IP e l'etichetta DNS (Domain Name System) di Servizi cloud come parte della migrazione. 

Scopri di più sul nuovo strumento di migrazione.

  • Servizi cloud
  • Features