Ignora esplorazione

Integrazione delle metriche di Monitoraggio di Azure

Data di pubblicazione: martedì 13 marzo 2018

Per ottimizzare l'uso di una risorsa di Azure in Power BI Embedded, è necessario un monitoraggio appropriato, per tenere traccia dell'utilizzo ed eseguire azioni in caso di modifiche. È ora disponibile l'integrazione con le metriche delle risorse di Monitoraggio di Azure.

L'uso delle metriche delle risorse di Monitoraggio di Azure ti fornisce dati in tempo reale sullo stato e sul carico delle tue risorse in un'interfaccia utente facile da usare all'interno del portale di Azure. Ti offre anche comandi di PowerShell e API REST per monitorare automaticamente le tue risorse. Puoi visualizzare i dati in base a diverse misure e periodi di tempo diversi.

Metriche

Abbiamo aggiunto due nuove metriche per tenere traccia del caricamento delle tue risorse:

  • Durata delle query: fornisce informazioni sulla durata di ogni query fino al completamento. Ad esempio, un picco nella durata media può indicare che lo SKU corrente non ha unità di elaborazione di query (V-core) sufficienti per elaborare le query e che è quindi consigliabile ridimensionare la capacità. La soglia da incrementare o ridurre dipende ovviamente dalla decisione dello sviluppatore, dai dati e dal tipo di query in esecuzione. Una durata media della query può variare in modo significativo tra set di dati e visualizzazioni.
  • Lunghezza coda nel pool di query: fornisce informazioni sul numero di query in attesa di elaborazione. Ad esempio, un picco nel numero di query può indicare che la capacità include troppi set di dati sottoposti a query contemporaneamente. Ciò provoca la paginazione in memoria e quindi un aumento del numero di query in attesa di elaborazione. In questo caso è consigliabile prendere in considerazione l'aumento del numero di istanze per ottenere più RAM. La memoria per ogni capacità può essere visualizzata qui.

Related feedback