Ignora esplorazione
ORA DISPONIBILE

Aggiornamento di Gestione API di Azure del 24 ottobre

Data di pubblicazione: 25 ottobre, 2018

L'aggiornamento più recente per Gestione API di Azure include le correzioni di bug, le modifiche e le nuove funzionalità seguenti:

Traccia end-to-end con Azure Application Insights. Abbiamo aggiunto il supporto per il protocollo di correlazione HTTP alla nostra integrazione con Application Insights per consentire di tracciare una richiesta dal client al back-end.

Espressioni più potenti. Il tipo System.Net.WebUtility, contente metodi utili per la codifica e la decodifica HTML e URL, è ora incluso nell'elenco di tipi di .NET Framework disponibili dalle espressioni di criteri.

Distribuzioni più rapide della configurazione. Abbiamo ottimizzato la distribuzione dall'implementazione Git, che risulta ora da 3 a 5 volte più veloce.

Convalida più flessibile del token JWT. Ora puoi usare le espressioni per l'attributo del separatore di un elemento dell'attestazione del criterio validate-jwt.

Traccia più affidabile della console. Abbiamo corretto un bug che impediva la generazione di tracce per le richieste inviate ad ambiti dei criteri contenenti il criterio set-variable usato per l'archiviazione di oggetti IResponse.

L'aggiornamento è stato avviato il 24 ottobre 2018. Le istanze dei servizi vengono aggiornate in batch ed è in genere necessaria almeno una settimana per l'aggiornamento di ogni istanza attiva dei servizi.

  • Gestione API
  • Features

Prodotti correlati