IN ANTEPRIMA

Supporto Linux in anteprima per le reti virtuali personalizzate in Istanze di Azure Container

Data di pubblicazione: 25 settembre, 2018

Ora puoi effettuare il provisioning di contenitori Linux in reti virtuali nuove o esistenti con Istanze di Azure Container. Questo supporto è ora disponibile in anteprima per Linux in due aree: Stati Uniti occidentali ed Europa occidentale.

In precedenza non era possibile eseguire Istanze di Azure Container in una rete virtuale personalizzata e assegnare indirizzi IP privati a gruppi di contenitori. Il supporto era limitato all'assegnazione di un indirizzo IP pubblico con nomi DNS facoltativi o alla restrizioni della connettività in ingresso nel tuo contenitore.

Ora puoi aggiungere Istanze di Container alla tua infrastruttura di rete esistente delegando una subnet alla risorsa ContainerGroups. Ciò consente a Istanze di Container di ricevere indirizzi IP privati, mantenere la connettività Internet in uscita, comunicare con altre risorse protette nella stessa rete virtuale, comunicare con gli endpoint di servizio e comunicare con le risorse locali connesse tramite Azure ExpressRoute.

Puoi completare questo processo usando un singolo comando az container create con dettagli sulla rete virtuale e sulla subnet in cui si vuole eseguire l'aggiunta.

az container create –resource-group myRG –name myContainer –location westus –vnet mynetwork –subnet mysubnet –image Microsoft/aci-helloworld

Sono supportati anche i modelli e gli SDK di Azure Resource Manager. È sufficiente fare riferimento alla risorsa del profilo di rete nella configurazione della tua distribuzione per i gruppi di contenitori.

Per scoprire di più sul modo in cui puoi usare le reti virtuali con Istanze di Container, leggi la documentazione sull'integrazione delle reti virtuali. 

Per inviare commenti e richieste di funzionalità, visita UserVoice.

  • Istanze di Container
  • Rete virtuale
  • Features