Ignora esplorazione
ORA DISPONIBILE

I set di scalabilità di macchine virtuali sono ora più facili da gestire

Data di pubblicazione: 04 marzo, 2020

Sono ora disponibili tre nuove funzionalità che semplificano la gestione complessiva dei set di scalabilità di macchine virtuali in Azure.

I nuovi criteri di riduzione per i set di scalabilità di macchine virtuali ti permettono di specificare l'ordine in cui le macchine virtuali in un set di scalabilità vengono eliminate durante un'operazione di riduzione in base a un set di criteri, ad esempio la VM più recente aggiunta a un set di scalabilità. 

I nuovi criteri di protezione delle istanze ti permettono di proteggere una o più VM singole in un set di scalabilità. Sono disponibili due nuove funzionalità:

  • Proteggi dalla riduzione blocca l'eliminazione di istanze durante le operazioni di riduzione.
  • Proteggi dalle azioni del set di scalabilità blocca tute le operazioni dei set di scalabilità, inclusi gli aggiornamenti e la ricreazione dell'immagine.

Ora è anche possibile ricevere notifiche sulle eliminazioni di istanze e configurare un timeout di ritardo predefinito per l'operazione di eliminazione. Le notifiche vengono inviate tramite Eventi pianificati del Servizio metadati di Azure. I timeout di ritardo possono essere compresi tra 5 e 15 minuti.

Leggi la documentazione sui criteri di riduzione personalizzati

Leggi la documentazione sulla protezione delle istanze

Leggi la documentazione sulle notifiche di interruzione

  • Set di scalabilità di macchine virtuali
  • Features
  • Services