IN ANTEPRIMA

Servizi cognitivi - Autenticazione di Azure Active Directory e sottodomini personalizzati ora disponibili in anteprima

Aggiornamento: 08 agosto, 2019

L'autenticazione di Azure Active Directory (Azure AD) consente di eseguire l'autenticazione per Servizi cognitivi tramite Azure AD o entità utente. Questa funzionalità offre una maggiore flessibilità per la gestione dell'accesso a Servizi cognitivi e semplifica l'uso dei criteri esistenti per la rotazione delle credenziali e l'applicazione di standard personalizzati per le password.

I servizi che ora supportano l'autenticazione di Azure AD sono:

  • Visione - visione artificiale, viso
  • Lingua - analisi del testo, strumento di lettura immersiva
  • Ricerca - Ricerca Web Bing, Ricerca visiva Bing, Ricerca entità Bing, Ricerca notizie Bing, Ricerca immagini Bing, Ricerca video Bing, Ricerca attività commerciali locali Bing, Suggerimenti automatici Bing e Controllo ortografico Bing

Il supporto per i rimanenti Servizi cognitivi verrà aggiunto prossimamente.

Oltre all'autenticazione di Azure AD, per Servizi cognitivi sono ora abilitati anche i sottodomini personalizzati. I sottodomini personalizzati forniscono ai clienti di Servizi cognitivi un endpoint univoco per ogni risorsa, abilitando funzionalità come l'autenticazione di Azure AD, oltre ad altre funzionalità in programma come il supporto per l'endpoint servizio di rete virtuale.

Per saperne di più, vedi la documentazione su come eseguire l'autenticazione con Azure Active Directory e le domande frequenti sui sottodomini personalizzati.

  • Servizi cognitivi
  • Features
  • Services
  • Security

Related Products