Ignora esplorazione
IN ANTEPRIMA

Presentazione del supporto di UTF-8 per il database SQL di Azure

Data di pubblicazione: 16 luglio, 2019

Il supporto di UTF-8 è ora disponibile in anteprima per il database SQL di Azure e mette a disposizione delle aziende altre opzioni per estendere il proprio business su scala globale, in cui è essenziale offrire applicazioni e servizi di database multilingue per rispondere alle esigenze dei clienti e alle normative di mercati specifici.

Se inoltre il set di dati usa principalmente caratteri ASCII, è possibile ridurre significativamente lo spazio di archiviazione occupato rispetto ai tipi di dati UTF-16. Se ad esempio si cambia il tipo di dati esistente della colonna da NCHAR(10) a CHAR(10) usando regole di confronto abilitate per UTF-8, lo spazio di archiviazione richiesto si riduce quasi del 50%. NCHAR(10) richiede infatti 22 byte per l'archiviazione, mentre con CHAR(10) ne bastano 12 per la stessa stringa Unicode.

Per saperne di più sul supporto Unicode nel database SQL e ottenere maggiori dettagli sul supporto di UTF-8, vedi la documentazione.

  • Database SQL di Azure
  • Features
  • Regions & Datacenters