ORA DISPONIBILE

Aggiornamenti del servizio Gestione API di Azure per agosto

Aggiornamento: 08 agosto, 2019

Il 7 agosto abbiamo avviato un normale aggiornamento del servizio Gestione API di Azure. L'aggiornamento include le correzioni di bug, le modifiche e le nuove funzionalità seguenti, oltre ad altri miglioramenti:

  1. Miglioramenti all'esportazione della specifica OpenAPI, tra cui un percorso di base di ritorno con una barra iniziale per la versione 2 e la gestione di tipi di contenuto duplicati
  2. Rimozione dei report dell'API (analisi) dal portale di pubblicazione: questa esperienza è stata interamente trasferita nell'interfaccia del portale di Azure
  3. Nuove metriche emesse dal servizio: durata e richieste back-end (multidimensionali); documentazione disponibile prossimamente
  4. Correzione dell'override di ServiceURL nel contratto API
  5. Supporto per parametri di modello con caratteri jolly nella console API del portale per sviluppatori
  6. Correzione di una regressione di criteri validate-jwt nel livello a consumo

Inoltre, nel portale di Azure sono stati apportati i miglioramenti seguenti:

  1. Supporto per l'importazione di app per le funzioni e API ospitate in Linux
  2. Supporto per l'esportazione di app per le funzioni ospitate in Linux in Gestione API dalla rispettiva interfaccia
  3. Generazione di schema di oggetti da un esempio, manuale o automatizzata dalla console di test
  4. Pannello di gestione di schemi di oggetti
  5. Barra laterale ridisegnata nella visualizzazione dell'editor di criteri nel portale di Azure
  6. Esperienza di modifica arricchita con il pulsante di menu "Modifica" nell'editor della specifica OpenAPI (JSON)

Gli aggiornamenti vengono distribuiti in modo graduale. È in genere necessaria almeno una settimana per l'aggiornamento di ogni istanza attiva del servizio.

  • Gestione API
  • Features

Related Products