Rilascio imminente di Azure Sphere 18.11

Data di pubblicazione: lunedì 5 novembre 2018

Azure Sphere è disponibile in anteprima pubblica. Prevediamo di pubblicare la versione 18.11 durante la settimana del 12 novembre. 

 

L'aggiornamento del sistema operativo alla versione 18.11 comporterà la connessione del dispositivo a un computer e l'installazione manuale del sistema operativo invece della ricezione del software OTA (Over The Air). Per aggiornare manualmente il dispositivo alla versione 18.11 e riconnettersi alla rete Wi-Fi, dovrai scaricare e installare il nuovo SDK e seguire le istruzioni disponibili nelle note sulla versione. Se hai configurato in precedenza la distribuzione di applicazioni OTA, dovrai creare nuovi feed. 

  

Dopo il rilascio della versione 18.11, ti suggeriamo di eseguire l'aggiornamento del sistema operativo del tuo dispositivo e dell'SDK non appena possibile. Dopo il rilascio, i dispositivi che eseguono la versione TP 4.2.1 non riceveranno aggiornamenti OTA per il software del dispositivo o dell'applicazione. L'autenticazione dei dispositivi e le attestazioni continueranno comunque a funzionare per l'autenticazione nell'hub IoT di Azure. Il supporto per la versione TP 4.2.1 continuerà fino al 15 gennaio 2019. Dopo tale data i dispositivi che eseguono il sistema operativo TP 4.2.1 OS non potranno eseguire l'autenticazione all'hub IoT di Azure.   

 

La versione 18.11 aggiungerà il supporto per alcune nuove funzionalità:

  • Orologio in tempo reale.  Una nuova API consente alle applicazioni di impostare e usare l'orologio interno. Il supporto per l'uso di una batteria a bottone assicura il funzionamento continuo dell'orologio in tempo reale anche in caso di interruzione dell'alimentazione.
  • Archivio modificabile. Un'API beta offre l'accesso a un massimo di 64 k per l'archiviazione di dati di lettura/scrittura persistenti.
  • Configurazione Wi-Fi BLE (Bluetooth Low-Energy)p. Una soluzione di riferimento mostra come aggiungere un modulo BLE e usarlo per configurare la connessione Wi-Fi nel dispositivo di Azure Sphere. 
  • Aggiornamento esterno dei microcontroller. Una soluzione di riferimento mostra in che modo l'applicazione può aggiornare il firmware di microcontroller aggiuntivi connessi. 
  • Miglioramenti all'aggiornamento del software. Il servizio di sicurezza di Azure Sphere gestisce ora senza problemi i certificati radice scaduti. I dispositivi connessi in modo intermittente o disconnessi per lunghi periodi di tempo possono sempre connettersi ad Azure Sphere ed eseguire l'aggiornamento in modo sicuro.
  • Definizione della destinazione delle API Beta. Puoi specificare alcune applicazioni come destinazione per le API di produzione o per le API di produzione e Beta.