ORA DISPONIBILE

Mapping dei servizi di Monitoraggio di Azure è ora disponibile nelle aree Stati Uniti centro-meridionali, Stati Uniti occidentali, Stati Uniti centrali, Stati Uniti centro-settentrionali, Asia orientale e India centrale.

Aggiornamento: 28 ottobre, 2019

La funzionalità Mapping dei servizi di Monitoraggio di Azure è ora disponibile nelle aree Stati Uniti centro-meridionali, Stati Uniti occidentali, Stati Uniti centrali, Stati Uniti centro-settentrionali, Asia orientale e India centrale.  È disponibile in diciotto aree pubbliche in tutto il mondo.

Mapping dei servizi individua automaticamente i componenti delle applicazioni nei sistemi Windows e Linux ed esegue il mapping della comunicazione tra i servizi. Con Mapping dei servizi puoi visualizzare i server nel modo in cui li immagini, ossia come sistemi interconnessi che forniscono servizi essenziali. Mapping dei servizi visualizza le connessioni fra i server, i processi, la latenza di connessione in ingresso e in uscita e le porte di tutte le architetture connesse via TCP senza bisogno di alcuna configurazione oltre all'installazione di un agente.

Per altre informazioni, vedi la documentazione di Mapping dei servizi.

  • Monitoraggio di Azure
  • Macchine virtuali
  • Set di scalabilità di macchine virtuali
  • Service Fabric
  • Servizi cloud
  • Regions & Datacenters