Il miglioramento della sincronizzazione delle repliche di query in Azure Analysis Services è in fase di sviluppo

Data di pubblicazione: martedì 17 settembre 2019

Disponibilità di destinazione: Q3 2019

Una nuova impostazione di Azure Analysis Services attualmente in fase di sviluppo migliorerà le prestazioni e la coerenza della sincronizzazione delle repliche di query negli ambienti di scale-out.

Lo scale-out di Azure Analysis Services consente la distribuzione delle query client tra repliche di query, riducendo i tempi di risposta per carichi di lavoro a concorrenza elevata.

La nuova impostazione offrirà questi miglioramenti:

  • Tutte le repliche vengono sincronizzate in parallelo, riducendo significativamente la durata della sincronizzazione.
  • Tutte le repliche vengono sincronizzate in parallelo, quindi è più probabile che i dati nelle diverse repliche siano coerenti durante il processo di sincronizzazione.
  • I database vengono mantenuti online in tutte le repliche per l'intera durata del processo di sincronizzazione, quindi gli utenti non devono ripetere la connessione.
  • La cache in memoria viene aggiornata in modo incrementale solo con i dati modificati e questo processo può risultare molto più veloce rispetto alla riattivazione completa del modello.

È possibile che le repliche di query utilizzino memoria aggiuntiva, in base alla quantità di cache in memoria che deve essere aggiornata. L'operazione può richiedere fino a una quantità doppia di memoria perché i segmenti precedenti e nuovi vengono conservati simultaneamente in memoria per consentire di mantenere i database online e disponibili per le query. Le repliche hanno la stessa allocazione di memoria della query primaria.

Scopri di più sullo scale-out di Azure Analysis Services >

  • Azure Analysis Services
  • Features
  • Management
  • Services