Ignora esplorazione

Servizio Migrazione del database di Azure: aggiornamenti di febbraio

venerdì 9 febbraio 2018

Ecco gli ultimi aggiornamenti all'anteprima pubblica del Servizio Migrazione del database di Azure:

  • Supporto per nuove aree. Puoi effettuare il provisioning del Servizio Migrazione del database di Azure nelle aree Asia sud-orientale e India occidentale per eseguire la migrazione di istanze di SQL Server locali al database SQL di Azure.
  • Provisioning in un gruppo di risorse specifico. Puoi selezionare un gruppo di risorse nuovo o esistente in cui effettuare il provisioning di un'istanza del Servizio Migrazione del database di Azure, che ospiterà il servizio e tutte le risorse correlate.
  • Funzionalità di sospensione automatica. La funzionalità di sospensione automatica aggiunta al Servizio Migrazione del database di Azure sospenderà il servizio dopo 24 ore consecutive di inattività. Per riprendere una migrazione, è sufficiente riavviare il servizio. 
  • Indicazioni migliorate per eccezioni ed errori. Le indicazioni fornite per vari errori ed eccezioni del Servizio Migrazione del database di Azure sono state perfezionate ed estese. Ora puoi avere informazioni più dettagliate sui problemi potenziali e sulle azioni specifiche che puoi attuare per risolvere le condizioni sottostanti quando riscontri errori in diverse fasi, ad esempio durante la creazione del servizio e la connessione all'istanza di SQL Server di origine.

Per altre informazioni sugli aggiornamenti, vedi questo post di blog.

Related feedback