Ignora esplorazione

PingAccess per Azure Active Directory

Ora disponibile Ora disponibile a livello generale.

Data dell'aggiornamento: lunedì 23 ottobre 2017

Ping Identity e Microsoft annunciano la disponibilità a livello generale di PingAccess per il proxy di applicazione di Azure Active Directory, che estende l'accesso remoto sicuro a un numero maggiore di applicazioni locali. La connessione del set completo di applicazioni locali legacy e personalizzate può risultare complessa, in particolare se tali app non sono basate su standard. Ping Identity, un fornitore consolidato per la gestione di identità locali, offrirà una tecnologia che consente di ottenere questo risultato.

PingAccess offrirà l'accesso Single Sign-On (SSO) e l'accesso remoto a molti tipi diversi di applicazioni Web locali, incluse le applicazioni non basate su standard. L'integrazione tra il proxy di applicazione e PingAccess consentirà alle aziende di espandere l'accesso Single Sign-On a un numero maggiore delle proprie applicazioni Web locali. Si otterrà quindi un accesso Single Sign-On semplice e sicuro per tutte le applicazioni e per tutti gli utenti in tutti i dispositivi e i cloud, senza che sia necessaria una rete privata virtuale.

I clienti di Azure AD Premium possono usare questa integrazione per connettere fino a 20 app senza costi aggiuntivi. Per un numero di applicazioni superiore a 20 è possibile acquistare licenze complete di PingAccess. 

Scopri di più su Ping Access per Azure AD.

Learn more about Azure Active Directory.
  • Azure Active Directory
  • Commenti correlati