Che cos'è la virtualizzazione?

Tramite la virtualizzazione è possibile creare un ambiente di elaborazione simulato, o virtuale, rispetto a un ambiente fisico. Spesso la virtualizzazione include versioni generate da computer di hardware, sistemi operativi, dispositivi di archiviazione e altro ancora. Le organizzazioni possono così partizionare un singolo computer o server fisico in varie macchine virtuali. Ogni macchina virtuale può quindi interagire in modo indipendente ed eseguire applicazioni o sistemi operativi diversi, pur condividendo le risorse di un singolo computer host.

Grazie alla creazione di più risorse da un singolo computer o server, la virtualizzazione permette di migliorare la scalabilità e i carichi di lavoro, usando al contempo un minor numero di server, una quantità di energia elettrica ridotta, generando così un risparmio sui costi di infrastruttura e gestione. Esistono quattro categorie principali di virtualizzazione. La prima è costituita dalla virtualizzazione del desktop, che consente a un server centralizzato di distribuire e gestire desktop personalizzati. La seconda è costituita dalla virtualizzazione della rete, progettata per dividere la larghezza di banda in canali indipendenti che vengono quindi assegnati a server o dispositivi specifici. La terza è costituita dalla virtualizzazione del software, che separa le applicazioni dall'hardware e dal sistema operativo. La quarta è invece costituita dalla virtualizzazione dell'archiviazione, che combina più risorse di archiviazione di rete in un singolo dispositivo di archiviazione a cui possono accedere più utenti.

Prodotti e servizi correlati

Macchine virtuali

Provisioning di macchine virtuali Windows e Linux in pochi secondi

Rete virtuale

Provisioning di reti private e connessione facoltativa a data center locali