Trace Id is missing
Passa al contenuto principale

Che cos'è una strategia multi-cloud?

Multi-cloud è la pratica di usare i servizi di più provider di servizi cloud per ottimizzare le prestazioni del carico di lavoro, aumentare la flessibilità e ridurre i rischi di affidarsi a qualsiasi fornitore.

L'adozione di una strategia multi-cloud comporta la selezione manuale di servizi cloud da più di un provider di servizi cloud per soddisfare al meglio le esigenze aziendali specifiche ed eseguire attività specifiche. Questi provider di servizi cloud possono includere provider di servizi cloud di settore come Microsoft Azure e provider di servizi cloud regionali o specializzati più piccoli.  

L'uso simultaneo di diverse piattaforme cloud consente di accedere a più opzioni per infrastruttura e soluzioni cloud e soluzioni, posizioni geografiche dei servizi, modelli di prezzi e innovazioni tecnologiche. La personalizzazione del portfolio cloud in questo modo consente di sfruttare i punti di forza dei diversi provider per ottimizzare i vantaggi del cloud, tra cui scalabilità, flessibilità, agilità e sicurezza migliorate. 

Inoltre, un approccio multi-cloud offre ridondanza e contribuisce a garantire la resilienza distribuendo i carichi di lavoro tra i cloud di diversi provider. Ciò consente di ridurre l'impatto di potenziali interruzioni del servizio o interruzioni del servizio che potrebbero derivare da qualsiasi singolo provider.


Confronto tra cloud multi-cloud e cloud ibrido 

Per comprendere le differenze tra multi-cloud rispetto ai cloud ibridi in cloud computing, è necessario innanzitutto comprendere la differenza tra cloud pubblici, cloud privatie cloud ibridi:

Cloud pubblicoIn un modello di cloud computing pubblico, un'organizzazione ottiene servizi cloud tramite Internet da un provider di servizi cloud di terze parti, spesso con pagamento in base all'utilizzo. I provider di servizi cloud di terze parti offrono prodotti e servizi, tra cui archiviazione, rete, dati, analisi, sviluppo di app, contenitori e soluzioni di intelligenza artificiale a più clienti contemporaneamente. Questo modello di cloud viene talvolta definito cloud multi-tenant a causa dell'hosting da parte del provider di servizi cloud di risorse usate da più clienti.  

Cloud privato. Un cloud privato è costituito da risorse cloud dedicate e da un'infrastruttura fornita esclusivamente a una singola organizzazione. I servizi di cloud computing privati possono essere distribuiti tramite Internet o in locale tramite la rete interna privata di un'organizzazione. Un cloud privato può offrire a un'organizzazione un maggiore controllo, maggiore personalizzazione e maggiore sicurezza rispetto a un cloud pubblico. Uno svantaggio dei cloud privati è che possono richiedere più risorse IT interne da gestire e mantenere rispetto ai cloud pubblici.

Cloud ibrido. Questo tipo di cloud computing combina il cloud privato locale di un'organizzazione con le offerte di cloud pubblico di un provider di terze parti. In un cloud ibrido, i dati e le app di un'organizzazione possono spostarsi in modo coerente tra gli ambienti cloud privato e pubblico. Le organizzazioni spesso scelgono un approccio cloud ibrido per ottimizzare le prestazioni e il valore degli investimenti IT locali.

In breve, i cloud ibridi sono costituiti da più ambienti cloud, in genere una combinazione di cloud privati e pubblici che consentono la condivisione di dati e app tra di essi. Gli ambienti multi-cloud, d'altra parte, coinvolgono un'organizzazione che usa i servizi cloud di più provider di servizi cloud pubblici. 

Ad esempio, un'azienda di vendita al dettaglio che usa una strategia multi-cloud potrebbe scegliere i servizi di un provider di servizi cloud per elaborare un volume maggiore di transazioni durante i picchi di vendite, i servizi di intelligenza artificiale di un altro provider per fornire raccomandazioni personalizzate ai clienti e gli strumenti di analisi dei dati di un terzo provider per gestire l'inventario. Selezionando i servizi cloud migliori del settore da più provider, il rivenditore aumenta la propria agilità, ottimizza le operazioni e offre un'esperienza migliore per i clienti. 

In un approccio multi-cloud, i servizi cloud offerti da provider diversi potrebbero non essere integrati tra loro, il che potrebbe richiedere un'ulteriore supervisione da parte dell'utente. Tuttavia, come vedrai nella sezione successiva, i vantaggi del cherry-picking dei servizi cloud di provider diversi in base alle esigenze specifiche possono rendere la multi-cloud una strategia utile.

 

Vantaggi e sfide del multi-cloud 

Come qualsiasi investimento IT, esistono vantaggi e svantaggi nell'adozione di una strategia multi-cloud. Esaminiamo prima di tutto i vantaggi dell'uso di piattaforme multi-cloud:  

 

  • Eliminazione del blocco da parte del fornitore. Grazie alla migrazione tra più provider, le organizzazioni riducono il rischio di dipendere dai servizi e dai prezzi di qualsiasi singolo fornitore. Ciò offre alle organizzazioni altre opzioni se la qualità delle offerte di un provider diminuisce o non soddisfa più le esigenze aziendali o il budget.
  • Maggiore affidabilità e ridondanza. La distribuzione dei carichi di lavoro tra i cloud ospitati da più provider consente di ridurre l'impatto sulle operazioni di rete e aziendali in caso di interruzione del servizio o interruzione del servizio da parte di un provider. 
  • Accesso ai servizi migliori. Invece di limitarsi ai prodotti e ai servizi di un fornitore di cloud, un approccio multi-cloud consente di selezionare i servizi cloud, l'infrastruttura e le soluzioni più adatti ai requisiti aziendali specifici, indipendentemente da chi sia il provider. 
  • Prestazioni ottimizzate. Gli ambienti multi-cloud consentono alle organizzazioni e ai team IT di archiviare, elaborare e analizzare in modo efficiente quantità enormi di dati usando automazione, sincronizzazione dei dati in tempo reale e servizi e funzionalità assistiti da intelligenza artificiale.
  • Maggiore flessibilità e scalabilità. Con più cloud, le organizzazioni possono aumentare o ridurre facilmente le risorse di archiviazione, calcolo e altre risorse in base alle esigenze aziendali, anziché impegnarsi in una quantità predeterminata di risorse e rischiare di pagare più di quanto necessario. 
  • Conformità e diversità geografica. L'uso di più provider di servizi cloud consente alle organizzazioni di replicare e distribuire i dati in diverse aree geografiche. Rende inoltre più semplice per le organizzazioni rispettare specifiche normative regionali, garantendo la sovranità e la conformità dei dati in posizioni diverse.  

Allo stesso tempo, l'adozione di un'architettura multi-cloud aggiunge una serie di complessità alla strategia IT, tra cui: 

  • Amministrazione e gestione cloud. Gestire più provider di servizi cloud significa gestire interfacce, API, modelli di sicurezza e livelli di servizio diversi. Tutto questo può rendere più complessi l'orchestrazione e il monitoraggio.
  • Interoperabilità e l'integrazione. Le variazioni di tecnologie, standard e architetture possono rendere più difficile garantire interoperabilità e compatibilità senza problemi tra diversi servizi cloud e piattaforme. 
  • Sicurezza e conformità dei dati. Il coordinamento delle misure di sicurezza come la crittografia dei dati, i controlli di accesso e la conformità tra più cloud richiede strategie solide per mantenere standard di sicurezza coerenti. 
  • Gestione e controllo dei costi. Poiché le strutture dei prezzi e i servizi differiscono tra i fornitori, l'ottimizzazione dei costi tra più provider di servizi cloud richiede il monitoraggio continuo per evitare spese impreviste. 
  • Potenziali problemi di latenza. La comunicazione tra app e servizi distribuiti tra diversi cloud può causare ritardi di rete. L'aumento della complessità del coordinamento dei trasferimenti di dati e la garanzia di un routing ottimale in una configurazione multi-cloud possono comportare una latenza maggiore rispetto a un ambiente a cloud singolo.  
  • Governance e controllo. La gestione e il controllo centralizzato di risorse e criteri tra diversi provider di servizi cloud sono più coinvolti e possono causare più problemi di conformità, controllo e allocazione delle risorse.

Gestione multi-cloud

La gestione di un ambiente multi-cloud richiede particolare attenzione e pianificazione per attenuare eventuali problemi. La supervisione dei servizi cloud tra piattaforme dei fornitori tramite una soluzione unificata come Azure Arc consente di semplificare una serie di aspetti di questo processo, tra cui:

governance e orchestrazione delle risorse. La gestione delle risorse in un ambiente multi-cloud implica l'orchestrazione dei carichi di lavoro, l'ottimizzazione dell'allocazione delle risorse e la semplificazione delle operazioni. La definizione di un framework di governance unificato può aiutare l'organizzazione a mantenere il controllo, la visibilità e la coerenza nell'intera infrastruttura cloud.

Ottimizzazione dei costi. Garantire che l'organizzazione abbia allocato le proprie risorse in modo adeguato in diverse piattaforme cloud consentirà di evitare spese eccessive. Per eliminare le spese non necessarie, monitora continuamente l'utilizzo delle risorse dell'azienda e usa tecniche di ottimizzazione come il ridimensionamento, la scalabilità automatica e l'uso di istanze riservate. 

Sicurezza e conformità. Con i dati distribuiti in più cloud, è fondamentale mantenere misure di sicurezza solide. Ciò comporta l'implementazione di protocolli di sicurezza, standard di crittografia e controlli di accesso coerenti. Inoltre, garantire la conformità alle normative di settore come GDPR, HIPAA e PCI DSS in tutte le piattaforme cloud consentirà all'organizzazione di evitare penalità e violazioni dei dati.

Monitoraggio delle prestazioni. Il monitoraggio dell'utilizzo delle risorse, delle prestazioni delle app e della latenza di rete dell'organizzazione consentono di identificare i colli di bottiglia e ottimizzare i flussi di lavoro. Il monitoraggio continuo e proattivo è essenziale per garantire disponibilità elevata, affidabilità e la migliore esperienza utente possibile nell'infrastruttura multi-cloud. 

Ripristino di emergenza. Un multi-cloud ben gestito può migliorare notevolmente le funzionalità di ripristino di emergenza. Garantire la ridondanza tra più provider di servizi cloud consente di ridurre il rischio di un singolo punto di guasto. Inoltre, l'implementazione di strategie complete di backup e ripristino contribuisce a garantire la continuità aziendale riducendo al minimo i tempi di inattività e la perdita di dati in caso di calamità.

 

Procedure consigliate per l'adozione di un ambiente multi-cloud 

Ecco alcune procedure consigliate per garantire che l'adozione di più cloud avvenga il più facilmente possibile e che si massimizzino i vantaggi delle risorse cloud: 

definire chiaramente gli obiettivi e la strategia in linea con gli obiettivi aziendali. Identificare i motivi specifici dell'organizzazione per l'adozione di un approccio multi-cloud, ad esempio ottimizzazione dei costi e maggiore flessibilità, scalabilità e innovazione. Questa chiarezza guiderà il processo decisionale durante l'intero processo di adozione.

Sviluppa un'architettura completa che consideri l'interoperabilità e la portabilità di app e dati tra le varie piattaforme cloud che prevedi di usare. Enfatizza la standardizzazione e la compatibilità per garantire l'integrazione e il trasferimento dei dati senza problemi in più cloud.

Sfrutta i vantaggi degli strumenti di automazione e orchestrazione per semplificare le operazioni aziendali e gestire i carichi di lavoro in modo efficiente in più cloud. Implementa strumenti che consentono il provisioning automatizzato, il ridimensionamento e la gestione delle risorse per migliorare le prestazioni e ridurre al minimo gli errori umani. 

Implementare misure di sicurezza solide in tutti i livelli dell'infrastruttura multi-cloud. Usa la crittografia, i controlli di accesso, la gestione delle identità e i controlli di sicurezza regolari per proteggere i dati sensibili e le app in tutti gli ambienti cloud.

Effettua il monitoraggio e la gestione continui per migliorare la flessibilità e la sicurezza. Valuta regolarmente l'utilizzo delle risorse, le prestazioni delle app e le vulnerabilità di sicurezza dell'organizzazione. L'approccio proattivo consente di apportare le modifiche necessarie prima che si verifichi un problema. Consente anche di soddisfare le metriche delle prestazioni descritte dal team o dall'organizzazione.

Domande frequenti

  •  

    Il cloud ibrido prevede l'uso combinato di ambienti cloud privati e pubblici. Una strategia di cloud ibrido combina in genere l'infrastruttura locale di un'organizzazione’con i servizi cloud di un provider di terze parti. Questa piattaforma unificata consente ai dati e alle app di un'organizzazione di spostarsi facilmente tra entrambi gli ambienti cloud. 

    La definizione ufficiale di multi-cloud è l'uso simultaneo di servizi di più provider di servizi cloud pubblici. In una strategia multi-cloud, l'obiettivo è ottimizzare le prestazioni, ridurre i rischi di affidarsi a qualsiasi fornitore e accedere a una gamma più ampia di servizi e aree geografiche. 

    In breve, il cloud ibrido integra l'infrastruttura locale di un'organizzazione con le offerte di un provider di servizi cloud di terze parti, mentre multi-cloud è una raccolta di servizi cloud di più provider selezionati da un'organizzazione per soddisfare le esigenze di elaborazione specifiche.

     

  •  

    Azure non è una piattaforma multi-cloud. Si tratta’ nvece di una singola piattaforma cloud computing offerta da Microsoft che contiene più di 200 prodotti e servizi. Tuttavia, le organizzazioni possono implementare una strategia multi-cloud che include i servizi cloud, le soluzioni e le innovazioni offerte da Azure insieme ai prodotti e alle soluzioni di altri provider di servizi cloud.

     

  •  

    La configurazione di un ambiente multi-cloud prevede diversi passaggi: 

    • definire chiaramente gli obiettivi, i requisiti e i servizi cloud specifici necessari. 
    • Scegliere i provider di servizi cloud che offrono i servizi più adatti alle tue esigenze specifiche e prendi in considerazione fattori come prezzi, sicurezza e conformità. 
    • Implementare un sistema di gestione e monitoraggio unificato per supervisionare il multi-cloud e garantire coerenza in materia di sicurezza, governance e prestazioni.
    • Esamina e ottimizza regolarmente il tuo multi-cloud per assicurarti che soddisfi le tue mutevoli esigenze aziendali e sfrutti i miglioramenti tecnologici più recenti.

     

Account gratuito

Prova gratuitamente i servizi di Azure di cloud computing per un massimo di 30 giorni.

Pagamento a consumo

Inizia con il pagamento in base al consumo. Senza alcun impegno iniziale. Annulla quando vuoi.