Ignora esplorazione

Gli endpoint diretti di importazione/esportazione del database SQL di Azure verranno ritirati il 31 ottobre 2023

Data di pubblicazione: 28 ottobre, 2020

L'API REST di Azure Resource Manager offre connettività sicura, coerente e senza interruzioni ai servizi di Azure. Mentre vengono sviluppate nuove funzionalità per l'API REST di Azure Resource Manager in modo da favorire una connettività ottimale, l'accesso ai processi di importazione/esportazione del database SQL di Azure tramite endpoint diretti verrà ritirato il 31 ottobre 2023. 

Che impatto ha su di me questa modifica? 

Dopo il 31 ottobre 2023, le applicazioni che tentano di importare/esportare dati da e verso il database SQL di Azure tramite endpoint diretti non saranno supportate. Puoi continuare a importare/esportare dati usando l'API REST di Azure Resource Manager, il portale di Azure, PowerShell e sqlpackage.exe. 

 Quali azioni devo eseguire? 

Aggiorna le applicazioni in modo da usare l'API REST di Azure Resource Manager per l'esecuzione di processi di importazione/esportazione. Scopri di più qui

Se hai un piano di supporto e ti serve supporto tecnico, crea una richiesta di supporto.

  • Database SQL di Azure
  • Retirements