Ignora esplorazione
ORA DISPONIBILE

Disponibilità generale: opzioni di avvio per origine evento in Azure Time Series Insights Gen2

Data di pubblicazione: 15 aprile, 2021

Azure Time Series Insights Gen2 ha rilasciato una funzionalità che ti permette di specificare la quantità di dati preesistenti, se presenti, che l'ambiente deve inserire durante la configurazione dell'origine evento. In caso di connessione di un hub IoT di Azure o hub eventi di Azure a un ambiente di Azure Time Series Insights, l'ambiente inseriva in precedenza tutti i dati attualmente archiviati nell'hub. La migrazione di un'origine evento da un ambiente a un altro era un processo complesso e comportava il rischio di indicizzazione di dati duplicati. Quando colleghi un'origine evento, puoi ora scegliere tra le opzioni seguenti:

  • EarliestAvailable: consente di inserire tutti i dati preesistenti archiviati in IoT o hub eventi
  • EventSourceCreationTime: consente di iniziare a inserire i dati in arrivo dopo la creazione dell'origine evento. Tutti i dati preesistenti sottoposti a streaming prima della creazione dell'origine evento verranno ignorati. Questa è l'impostazione predefinita nel portale di Azure.
  • CustomEnqueuedTime: l'ambiente inserirà i dati a partire dall'ora di accodamento personalizzata (UTC). Tutti gli eventi accodati in IoT o in Hub eventi in corrispondenza o dopo l'ora di accodamento personalizzata verranno inseriti e archiviati. Tutti gli eventi ricevuti prima dell'ora di accodamento personalizzata verranno ignorati.

Per altri dettagli ed esempi visivi, vedi la documentazione.

 

  • Azure Time Series Insights
  • Features

Prodotti correlati