IN FASE DI SVILUPPO

La nuova ottimizzazione della replica geografica attiva sarà presto disponibile in produzione nel database SQL di Azure

Data di pubblicazione: 26 giugno, 2019

Per garantire la replica affidabile dei dati nei database secondari, i tecnici del database SQL hanno implementato un set di ottimizzazioni progettate per le configurazioni in cui il database secondario presenta dimensioni di calcolo minori (SLO ridotto) rispetto a quello primario. Queste configurazioni non sono consigliate e generalmente hanno causato interruzioni di servizio del database secondario derivanti da una capacità di calcolo insufficiente per stare al passo con la frequenza di modifica del database primario. Un database secondario che rimane indietro rispetto a quello primario può comportare perdite di dati importanti qualora fosse necessario un failover forzato. Per attenuare questi rischi, a partire dal 1° luglio la replica geografica attiva inizierà a limitare periodicamente i database primari per consentire a quelli secondari di recuperare il ritardo. Per garantire che le prestazioni della tua applicazione non siano interessate dalla limitazione, ti consigliamo di aumentare le dimensioni di calcolo del database secondario. Per istruzioni dettagliate su come configurare il database secondario, vedi Configurazione del database secondario.

  • Database SQL di Azure
  • Features
  • Services

Prodotti correlati