L'API Riconoscimento vocale Bing di Servizi cognitivi verrà ritirata il 1° novembre 2021

Data di pubblicazione: 24 febbraio, 2020

Poiché Servizi Voce e Speech SDK sostituiscono completamente l'API Riconoscimento vocale Bing, Riconoscimento vocale Bing verrà ritirato come servizio autonomo il 1° novembre 2021. Si tratta di una modifica rispetto alla data di ritiro comunicata in precedenza, ovvero il 14 gennaio 2020. Le applicazioni non potranno più accedere agli endpoint e alle chiavi di sottoscrizione di Riconoscimento vocale Bing.

Per continuare a offrire funzionalità di riconoscimento vocale e traduzione nelle applicazioni correnti di Riconoscimento vocale Bing, dovrai eseguirne la migrazione ai Servizi Voce e Speech SDK entro il 1° novembre. Ti invitiamo tuttavia a eseguire lo spostamento quanto prima per ottenere i vantaggi di Servizi Voce e Speech SDK, tra cui:

  • Funzionalità per conversione della voce in testo scritto (riconoscimento vocale), finalità, traduzione e sintesi vocale.
  • Funzionalità di trascrizione in batch tramite un'API REST dedicata.
  • Un set più ampio di impostazioni locali adattabili, nuovi modelli più precisi e modalità di interazione migliorate.

Che impatto ha su di me questa modifica?

A partire dal 1° novembre 2021 le applicazioni non potranno più accedere agli endpoint e alle chiavi di sottoscrizione di Riconoscimento vocale Bing.

Quali azioni devo eseguire?

Esegui la migrazione delle applicazioni di Riconoscimento vocale Bing ai Servizi Voce entro il 1° novembre 2021 per evitare interruzioni alle applicazioni e sfruttare i vantaggi degli aggiornamenti delle funzionalità.

  • Ricerca cognitiva di Azure
  • Retirements

Prodotti correlati