Funzioni di Azure - Integrazione con Key Vault

Data di pubblicazione: mercoledì 28 novembre 2018

I trigger di Funzioni di Azure possono ora basarsi su Key Vault, consentendoti di gestire un numero maggiore di segreti. In passato le chiavi, le password o i segreti venivano in genere archiviati nell'impostazione dell'app nell'app per le funzioni oppure questi valori venivano recuperati a livello di codice da Key Vault dal codice. Ora puoi usare un riferimento a un valore di Key Vault dalle impostazioni dell'app per le funzioni, che verrà basato sull'ID e sulla versione di tale valore. In questo modo la gestione dei dati sensibili risulta più semplice, perché è centralizzata in Key Vault, e puoi creare con facilità applicazioni più sicure con Funzioni.

Altre informazioni

  • Key Vault
  • Funzioni di Azure
  • Services