IN ANTEPRIMA

Gestione API abilitato per Azure Arc ora disponibile in anteprima

Aggiornamento: 12 novembre, 2019

Gestione API abilitato per Azure Arc offre ai clienti un gateway API self-hosted che estende il supporto di Gestione API per ambienti ibridi e multi-cloud e permette ai clienti di Azure di gestire in modo efficiente e sicuro le API ospitate in locale e nei cloud da un unico servizio Gestione API in Azure.

Con il gateway self-hosted, i clienti ottengono tutta la flessibilità necessaria per distribuire una versione in contenitori del componente gateway di Gestione API (equivalente a livello funzionale al gateway gestito nel cloud) negli stessi ambienti in cui ospitano le proprie API. Tutti i gateway self-hosted vengono gestiti dal servizio Gestione API con cui sono federati, assicurando ai clienti la visibilità necessaria e un'esperienza di gestione unificata tra tutte le API interne ed esterne. La possibilità di posizionare i gateway vicino alle API permette ai clienti di ottimizzare i flussi di traffico delle API e di soddisfare i requisiti di sicurezza e conformità.

Durante l'anteprima, il gateway self-hosted è disponibile nei livelli Developer e Premium senza costi aggiuntivi. Il livello Developer è limitato alla distribuzione di un solo gateway self-hosted.

È facile iniziare a usare il gateway self-hosted. Il gateway viene fornito come contenitore leggero e può essere distribuito in Docker o Kubernetes in un PC desktop, un cluster di server o un'infrastruttura cloud in pochi minuti.

Condividi commenti e feedback.

Per istruzioni dettagliate su come distribuire il gateway in Kubernetes, fai clic qui

Per istruzioni dettagliate su come distribuire il gateway in Docker, fai clic qui

Per altre informazioni sul gateway self-hosted di Gestione API, fai clic qui

  • Gestione API
  • Azure Arc
  • Features