ORA DISPONIBILE

Aggiornamenti di Gestione API di Azure - Giugno 2020

Data di pubblicazione: 11 giugno, 2020

Il 10 giugno 2020 è stato avviato un aggiornamento normale del servizio Gestione API di Azure che include le nuove funzionalità, le correzioni di bug e le modifiche seguenti, oltre ad altri miglioramenti. Per la ricezione dell'aggiornamento da parte del servizio Gestione API potrebbe essere necessaria più di una settimana.

Novità

  • Il criterio Validate-jwt supporta ora la convalida JWT con crittografia e firma RSA usando il certificato caricato:
    • L'attributo certificate-id della chiave di firma dell'autorità di certificazione specifica l'identificatore dell'entità del certificato.
    • L'attributo n della chiave di firma dell'autorità di certificazione specifica moduli RSA con codifica base64url.
    • L'attributo e della chiave di firma dell'autorità di certificazione specifica il parametro dell'esponente RSA con codifica base64url.
    • L'attributo certificate-id della chiave di decrittografia specifica l'identificatore dell'entità del certificato.
  • Gestione API supporta ora la decompressione dei flussi Deflate con wrapping zlib.
  • Il gateway API self-hosted supporta ora la registrazione di JSON nell'output standard.
  • Il gateway API self-hosted supporta ora la registrazione dei dati di telemetria locali in un endpoint tramite UDP.

Modifiche apportate

  • La zona DNS di monitoraggio delle metriche è stata modificata da .nsatc.net a .microsoftmetrics.com. Gli indirizzi IP dei server non sono stati modificati.
  • Il nome host del nodo è ora incluso nell'heartbeat del gateway API self-hosted.
  • Gestione API consente ora il caricamento dei certificati senza chiave privata. L'esistenza di una chiave privata viene verificata durante le modifiche della configurazione, ovvero criterio authenticate-certificate, entità supportata ed entità hostnameConfiguration del gateway, e durante il runtime per le espressioni dei criteri.
  • Le proprietà di telemetria di Application Insights sono state modificate:
    • La proprietà personalizzata Apim Request Id è stata rinominata in Request Id.
    • La proprietà personalizzata ApimanagementRegion è stata rinominata in Region.
    • La proprietà personalizzata ApimanagementServiceName è stata rinominata in Service Name.
    • Il Nome operazione per la telemetria della richiesta ha ora il formato api_id;rev=api_revision - operation_id se l'API e l'operazione corrispondono. In caso contrario, verrà usato il formato precedente HTTP_VERB - request_url.

Il portale per sviluppatori segue un ciclo di vita indipendente per le versioni e il log delle modifiche per ogni versione è disponibile su GitHub.

 

  • Gestione API
  • Features

Prodotti correlati