Informazioni sui cloud pubblici, privati e ibridi

Introduzione alle opzioni di distribuzione di servizi cloud

Cloud computing ibrido

Un cloud ibrido è un tipo di cloud computing che combina l'infrastruttura locale, o un cloud privato, con un cloud pubblico. I cloud ibridi consentono di spostare dati e app tra i due ambienti.

Molte organizzazioni scelgono un approccio basato su cloud ibrido per diversi motivi di natura aziendale, tra cui la necessità di soddisfare requisiti normativi e di sovranità dei dati, la possibilità di sfruttare al meglio l'investimento nella tecnologia locale o la capacità di risolvere i problemi di bassa latenza.

Il cloud ibrido sta evolvendo per includere anche carichi di lavoro di edge computing. L'edge computing fornisce la potenza del cloud a dispositivi IoT, più vicino alla posizione dei dati. Spostando determinati carichi di lavoro al confine della rete, i dispositivi comunicano più velocemente con il cloud, riducono la latenza e possono operare in modo affidabile anche in caso di periodi prolungati offline.

I vantaggi di una piattaforma cloud ibrida

Una piattaforma cloud ibrida offre alle organizzazioni molti vantaggi, tra cui una maggiore flessibilità, più opzioni di distribuzione, sicurezza, conformità e maggior valore dall'infrastruttura esistente. In presenza di variazioni della domanda di elaborazione e calcolo, il cloud computing ibrido permette alle aziende di ridimensionare facilmente l'infrastruttura locale fino al cloud pubblico per gestire le eventuali eccedenze, senza dover concedere a data center di terze parti l'accesso alla totalità dei dati. Le organizzazioni ottengono la flessibilità e l'innovazione offerte dal cloud pubblico tramite l'esecuzione di determinati carichi di lavoro nel cloud, mantenendo allo stesso tempo i dati altamente sensibili nel proprio data center per soddisfare le esigenze dei clienti o i requisiti normativi.

In questo modo, non solo le aziende possono ridimensionare le risorse di calcolo, ma viene anche eliminata la necessità di effettuare investimenti significativi in conto capitale solo per gestire i picchi di domanda a breve termine o per liberare risorse locali per dati o applicazioni più sensibili. Le aziende pagano solo per le risorse che usano temporaneamente anziché dover acquistare, programmare e gestire risorse e apparecchiature aggiuntive che potrebbero rimanere inattive per periodi prolungati.

Vantaggi del cloud ibrido:

  • Controllo: la tua organizzazione può mantenere un'infrastruttura privata per asset o carichi di lavoro riservati che richiedono bassa latenza.
  • Flessibilità: puoi sfruttare risorse aggiuntive nel cloud pubblico quando necessario.
  • Convenienza: grazie alla scalabilità nel cloud pubblico, puoi pagare per la potenza di calcolo aggiuntiva solo quando necessario.
  • Semplicità: la transizione al cloud non deve necessariamente essere complessa, in quanto puoi eseguire gradualmente la migrazione solo di alcuni carichi di lavoro per volta.

Informazioni sulle opzioni di distribuzione: cloud pubblico, cloud privato o cloud ibrido?

Non esiste un tipo di cloud computing perfetto per tutti. Molti modelli, tipi e servizi di cloud computing diversi si sono evoluti per soddisfare le esigenze tecnologiche in rapida evoluzione delle organizzazioni.

Ci sono tre modalità diverse di distribuzione dei servizi cloud: in un cloud pubblico, in un cloud privato e in un cloud ibrido. Il metodo di distribuzione migliore dipende dalle esigenze aziendali.

Che cos'è un cloud pubblico?

I cloud pubblici sono il tipo più comune di distribuzione di cloud computing. Le risorse cloud, come server e archiviazione, appartengono a e sono gestite da un provider di servizi cloud di terze parti e vengono distribuite tramite Internet. Con un cloud pubblico, tutto l'hardware, il software e altre infrastrutture di servizio sono di proprietà di e gestite dal provider di servizi cloud. Microsoft Azure è un esempio di cloud pubblico.

In un cloud pubblico condividi lo stesso hardware, le stesse risorse di archiviazione e gli stessi dispositivi di rete con altre organizzazioni o "tenant" del cloud e accedi ai servizi e gestisci il tuo account tramite un Web browser. Le distribuzioni di cloud pubblico vengono spesso usate per fornire posta elettronica basata sul Web, applicazioni Office online, risorse di archiviazione e ambienti di test e di sviluppo.

Vantaggi dei cloud pubblici:

  • Costi ridotti: non devi acquistare hardware o software e paghi solo per i servizi usati.
  • Nessuna manutenzione: il provider di servizi fornisce la manutenzione.
  • Scalabilità praticamente illimitata: sono disponibili risorse on demand per soddisfare le tue esigenze aziendali.
  • Affidabilità elevata: una vasta rete di server offre protezione in caso di errori.

Che cos'è un cloud privato?

Un cloud privato è costituito da risorse di cloud computing usate esclusivamente da un'azienda o un'organizzazione. Il cloud privato può essere situato fisicamente nel data center locale dell'organizzazione oppure può essere ospitato da un provider di servizi di terze parti. In un cloud privato, tuttavia, i servizi e l'infrastruttura vengono sempre gestiti in una rete privata e l'hardware e il software sono dedicati esclusivamente alla tua organizzazione.

In questo modo un cloud privato può semplificare la personalizzazione delle risorse da parte di un'organizzazione per soddisfare requisiti IT specifici. I cloud privati vengono usati spesso da agenzie governative, istituti finanziari e altre organizzazioni di medie e grandi dimensioni con operazioni cruciali che richiedono un controllo avanzato sul proprio ambiente.

Vantaggi di un cloud privato:

  • Maggiore flessibilità: la tua organizzazione può personalizzare il proprio ambiente cloud per soddisfare esigenze aziendali specifiche.
  • Più controllo: le risorse non vengono condivise con altri utenti e di conseguenza sono possibili livelli superiori di controllo e sicurezza.
  • Maggiore scalabilità: i cloud privati offrono spesso maggiore scalabilità rispetto all'infrastruttura locale.

Domande frequenti

  • Alcuni esempi pratici del cloud ibrido in azione:

    • Molti clienti sfruttano il cloud ibrido per ottenere la scalabilità globale, la maggiore affidabilità, la sicurezza abilitata per l'intelligenza artificiale e i risparmi sui costi offerti dal cloud pubblico. In settori altamente regolamentati i requisiti di residenza dei dati possono imporre che determinati set di dati vengano mantenuti in locale, mentre altri carichi di lavoro possono risiedere nel cloud pubblico.
    • Se un'applicazione si trova in un ambiente locale o in un cloud privato, i picchi improvvisi della domanda possono sovraccaricare la capacità, ad esempio per eventi stagionali come lo shopping online o la presentazione delle dichiarazioni dei redditi. In caso di picchi della domanda, le organizzazioni possono attingere ad altre risorse di calcolo nel cloud pubblico, approccio noto talvolta come "burst nel cloud", tramite il quale l'ambiente cloud ibrido consente all'infrastruttura locale di passare al cloud pubblico.
  • La maggior parte dei servizi di cloud computing rientra in quattro ampie categorie: infrastruttura distribuita come servizio (IaaS), piattaforma distribuita come servizio (PaaS), elaborazione serverless e software come un servizio (SaaS). Talvolta si parla di "stack" di cloud computing, in quanto queste categorie sono basate una sull'altra.

    Guarda un dizionario di terminologia comune del cloud computing

  • Si tratta della categoria di base dei servizi di cloud computing. Con una soluzione IaaS (infrastruttura distribuita come servizio, Infrastructure as a Service), affitti l'infrastruttura IT, ovvero server e macchine virtuali (VM), risorse di archiviazione, reti e sistemi operativi, da un provider di servizi cloud con pagamento in base al consumo.

    Scopri di più su IaaS

  • PaaS (piattaforma distribuita come servizio, Platform as a Service) si riferisce a servizi di cloud computing che forniscono un ambiente su richiesta per lo sviluppo, il test, la distribuzione e la gestione di applicazioni software. Una soluzione PaaS è progettata per consentire agli sviluppatori di creare in modo più semplice e rapido app Web o per dispositivi mobili, senza doversi preoccupare della configurazione o della gestione dell'infrastruttura di server sottostante, della rete di archiviazione e dei database necessari per lo sviluppo.

    Scopri di più su PaaS

  • In sovrapposizione con il modello PaaS, l'elaborazione serverless si concentra sulla funzionalità di creazione delle app senza che sia necessario spendere tempo per la gestione dei server e dell'infrastruttura necessari. Il provider di servizi cloud gestisce automaticamente la configurazione, la pianificazione della capacità e la gestione dei server. Le architetture serverless sono basate su eventi, offrono scalabilità elevata e usano le risorse solo quando si verifica una funzione o un trigger specifico.

    Scopri di più sull'elaborazione serverless

  • SaaS (Software as a Service, software come un servizio) è un metodo per la distribuzione di applicazioni software tramite Internet, su richiesta e in genere in base a una sottoscrizione. Con una soluzione SaaS, i provider di servizi cloud ospitano e gestiscono l'applicazione software e l'infrastruttura sottostante e si occupano delle attività di manutenzione, come gli aggiornamenti software e l'applicazione di patch di protezione. Gli utenti si connettono all'applicazione tramite Internet, in genere con un Web browser nel telefono, tablet o PC.

    Scopri di più su SaaS

  • L'edge computing consente ai clienti di eseguire macchine virtuali, contenitori e servizi dati in posizioni perimetrali. Fornendo la potenza del cloud computing ai dispositivi IoT più vicino alla posizione dei dati, le aziende possono usare Machine Learning e intelligenza artificiale per creare nuove opportunità di business. La connessione di dispositivi IoT e sistemi più vicino agli utenti, ai dati o a entrambi consente analisi ed esperienze in tempo reale, grazie ad app ad alta velocità di risposta e dotate di funzionalità di riconoscimento del contesto.

    Scopri di più sul cloud computing intelligente e sulla rete perimetrale intelligente

  • Azure Hybrid è incentrato sulla flessibilità e sulla scelta e di conseguenza entrambe le espressioni sono corrette.

Introduzione alla creazione di soluzioni basate su cloud ibrido in Azure

Trova un approccio completo che soddisfi il tuo scenario su ambienti locali, multi-cloud e di edge computing. Esplora le esclusive soluzioni ibride, tra cui Azure Arc e Azure Stack, con la flessibilità di innovare ovunque nell'ambiente ibrido, operando in tutta sicurezza e senza interruzioni nel cloud Microsoft affidabile.

Introduzione alle soluzioni basate su cloud ibrido

Possiamo iniziare quando vuoi a configurare il tuo account gratuito