Trace Id is missing
Passa al contenuto principale
Stanza server

Che cos'è un server cloud?

Informazioni sul funzionamento dei server cloud e su come sceglierne uno.

Donna seduta su una sedia e che usa un portatile su un tavolo con un vetro d'acqua sul lato

Che cos'è un server cloud?

Una semplice definizione di server cloud è che i server cloud sono server virtuali (non fisici) in esecuzione in un ambiente cloud computing accessibile su richiesta da utenti illimitati.

I server cloud funzionano esattamente come i server fisici ed eseguono funzioni simili come l'archiviazione di dati e l'esecuzione di applicazioni. Poiché i servizi cloud sono ospitati da provider di terze parti, forniscono risorse di elaborazione su una rete, nella maggior parte dei casi tramite Internet.

I server cloud vengono creati usando il software di virtualizzazione (noto come hypervisor) per dividere i server fisici in più server virtuali. Un hypervisor astrae la potenza di elaborazione del server e li raggruppa, creando server virtuali.

Come funzionano i server cloud?

Ora che si conosce il funzionamento di un server cloud, è possibile esaminarne il funzionamento. I server nel cloud funzionano esattamente come i server tradizionali, ma con una differenza fondamentale: possono essere posizionati praticamente ovunque, poiché sono accessibili in remoto. Al contrario, i server tradizionali o dedicati sono in genere ospitati in locale e sono accessibili solo dagli utenti in tale posizione.

Inoltre, a differenza dei server dedicati, i server cloud consentono la condivisione della memoria e la potenza di elaborazione tra server collegati (virtuali). Dato l'accesso allo spazio server, i server cloud possono essere usati per gestire ogni tipo di modello di distribuzione di cloud computing, tra cui IaaS (Infrastructure as a Service), PaaS (Platform as a Service) e SaaS (Software as a Service). I server dati cloud hanno anche tutto il software necessario per l'esecuzione predefinita, quindi non è necessario preoccuparsi degli aggiornamenti.

Qual è la differenza tra un server cloud e un server tradizionale?

I server cloud funzionano in modo analogo ai server tradizionali, perché entrambi offrono potenza di elaborazione, applicazioni e archiviazione. Tuttavia, poiché i server cloud sono accessibili in remoto, sono in genere più stabili e sicuri rispetto ai server tradizionali.

La differenza principale tra un server cloud e un server tradizionale è che un server cloud può essere condiviso tra molti utenti tramite una piattaforma accessibile, spesso tramite una rete come Internet. Un server tradizionale (dedicato) è accessibile solo da una determinata società o entità. Mentre i server cloud eseguono le stesse funzioni dei server fisici, i server cloud sono ospitati e distribuiti in rete anziché configurati e gestiti in sede. Un'altra differenza tra server cloud e server fisici è che i server cloud offrono capacità di calcolo illimitate, ma i server fisici sono limitati all'infrastruttura o alla capacità di calcolo esistenti.

Quando si confronta un server cloud e un server fisico, i server fisici sono in genere più personalizzabili rispetto ai server cloud e offrono maggiore potenza di elaborazione, memoria ad accesso casuale aggiuntiva e accesso alla potenza di backup.

Persone in ufficio che discutono mentre alcuni lavorano sui desktop

Vantaggi dei server cloud

Scalabilità

Non esistono limitazioni alla quantità di potenza di calcolo a cui si ha accesso ed è facile aggiornare la memoria o lo spazio per supportare più utenti, rendendo i server cloud una buona opzione per le aziende in crescita.

Sicurezza

I server per cloud computing non sono vulnerabili a sovraccarichi da troppi utenti e gli eventuali problemi software, ad esempio programmi non aggiornati o modifiche non accurate dei dati, sono isolati dall'ambiente locale.

Potenza di elaborazione

I server per cloud computing sono collegati per condividere la potenza di calcolo per carichi di lavoro diversi, in modo che possano svolgere un ruolo chiave nella creazione di applicazioni, strumenti o ambienti.

Affidabilità

I server cloud offrono una connessione affidabile e senza interruzioni e un accesso rapido agli utenti autorizzati.

Flessibilità

Lavorare tramite server cloud consente alle persone di accedere allo stesso server da posizioni diverse, consentendo così una forza lavoro flessibile. Inoltre, i server cloud possono supportare carichi di lavoro diversi ridimensionando rapidamente in base a esigenze di calcolo diverse.

Accessibilità

I server cloud offrono costi hardware ridotti e costi di energia inferiori per le aziende, poiché la maggior parte dei provider offre prezzi con pagamento in base al consumo, il che significa che la potenza di calcolo e le risorse possono essere ridimensionate automaticamente in base alla richiesta.

Tipi di server cloud

Che cosa sono i tipi di server cloud? E quali vantaggi offrono?

Analogamente a tre tipi di cloud computing (pubblico, privato e ibrido), esistono tre tipi corrispondenti di server cloud:

Una persona che usa Microsoft Surface Pro mentre è seduta in una sala riunioni

Pubblico

Nel cloud pubblico i provider di servizi cloud di terze parti forniscono risorse di elaborazione, come i server, tramite Internet. Tutto l'hardware, il software e l'infrastruttura di supporto sono di proprietà e gestiti dal provider di servizi cloud.

Due persone che si guardano e lavorano sui desktop mentre una persona è in piedi dietro

Private

A differenza dei server cloud pubblici, i server cloud privati vengono usati esclusivamente da una singola azienda o organizzazione e sono spesso più sicuri. I server possono trovarsi fisicamente in un data center locale oppure un provider di servizi di terze parti può ospitare un cloud privato (server) reso accessibile tramite una rete privata.

Uomo e donna che camminano e discutono mentre guardano un tablet

Configurazioni ibride

I server cloud ibridi combinano cloud pubblici e privati. Ciò consente ai dati e alle applicazioni di spostarsi tra cloud pubblici e privati, offrendo alle aziende maggiore flessibilità, più opzioni di distribuzione e opportunità per ottimizzare l'infrastruttura, la sicurezza e la conformità esistenti.

Come scegliere un server cloud

La scelta del server cloud computing appropriato dipende dai requisiti dell'organizzazione o dell'azienda. Tuttavia, la scelta spesso dipende da una combinazione di budget, configurazione della tecnologia e reputazione del provider. Il server cloud più comunemente distribuito si trova nel cloud pubblico in cui i provider di terze parti possiedono e gestiscono i server e altre infrastrutture, mentre i clienti accedono ai servizi di elaborazione on demand. Il cloud privato offre l'hosting privato di server cloud, quindi non vengono condivisi con altri utenti o organizzazioni, rendendo questa opzione più sicura. Prima di creare un server cloud personalizzato con un provider, è in genere utile classificare in ordine di priorità le esigenze quando si sceglie tra diversi tipi di opzioni di cloud computing.

Ecco i passaggi da seguire quando si sceglie un server cloud:

  1. Determinare se sono presenti carichi di lavoro variabili o sensibili ai dati. I server cloud sono più adatti per carichi di lavoro variabili, mentre i server fisici sono creati per carichi di lavoro sensibili ai dati.
  2. Categorizza le tue esigenze in base a budget, provider e requisiti tecnologici.
  3. Definire le esigenze di sicurezza e decidere se è possibile sostenere interruzioni o altri problemi di funzionalità a causa di una richiesta imprevista dall'uso di un cloud pubblico.
  4. Valutare se una distribuzione ibrida, una combinazione di infrastruttura cloud e locale, soddisfi meglio le proprie esigenze con l'accesso al meglio di entrambi i mondi.

Domande frequenti

  • Un server cloud è un tipo di servizio cloud computing in genere fornito da provider di terze parti su una rete accessibile su richiesta da più utenti contemporaneamente.

  • I server cloud funzionano come i server tradizionali, ma con una differenza fondamentale: possono essere posizionati praticamente ovunque poiché sono accessibili in remoto. I server cloud sono spesso virtualizzati, ovvero sono collegati tramite un software denominato hypervisor, che crea più macchine virtuali per condividere la potenza di calcolo.

  • I server cloud differiscono dai server tradizionali perché sono condivisi tra molti utenti su una piattaforma accessibile, spesso tramite una rete. È possibile accedere ai server tradizionali solo dagli utenti nella stessa posizione in cui si trova fisicamente il server.

  • I server cloud offrono diversi vantaggi, tra cui maggiore flessibilità, convenienza, scalabilità, sicurezza, affidabilità e potenza di elaborazione.

  • Esistono tre tipi principali di server cloud: pubblico, privato e ibrido.

  • Quando si sceglie un server cloud, iniziare assegnando priorità alle esigenze in base a budget, tecnologia e funzionalità o preferenze del provider. Un'altra decisione importante è quale tipo di provider di cloud computing è più adatto per l'azienda: pubblica, privata o ibrida.