Azure in CSP

I partner CSP (Cloud Solution Provider) eseguono le transazioni per i servizi Microsoft Cloud (ad esempio Azure, O365, Enterprise Mobility Suite e Dynamics CRM Online) usando un'unica piattaforma. Il programma CSP consente ai partner di: acquisire il controllo end-to-end per quanto riguarda la relazione con il cliente e il suo ciclo di vita, definire prezzi e condizioni e inviare la fattura direttamente ai clienti, effettuare direttamente operazioni di provisioning e gestione delle sottoscrizioni, fornire altri servizi a valore aggiunto e rappresentare il primo punto di contatto per il servizio di supporto.

Un cliente può lavorare direttamente con il partner per progettare e implementare una soluzione in grado di soddisfare le sue esigenze specifiche. Contatta il tuo partner Microsoft e scopri tutti i vantaggi del cloud per la tua azienda. Vuoi trovare un partner? Visita Microsoft Pinpoint per iniziare subito.

Introduzione

Il programma CSP consente ai partner di acquisire il controllo end-to-end per quanto riguarda la relazione con il cliente e il suo ciclo di vita in merito a Microsoft Azure. Questo significa che i partner sono autorizzati a gestire le vendite, hanno il controllo sulla relazione di fatturazione, forniscono supporto tecnico e per la fatturazione e rappresentano l'unico punto di contatto dei clienti. Il programma CSP mette inoltre a disposizione un set completo di strumenti, tra cui un portale self-service e API associate che consentono di semplificare le attività di provisioning, gestione e fatturazione per clienti e sottoscrizioni.

Note importanti sul programma

Gestione end-to-end completa dei clienti

I partner CSP sono il primo punto di contatto per le esigenze dei clienti e il perno centrale delle relazioni con i clienti. I partner riescono a sviluppare relazioni più strette con i clienti gestendo l'esperienza end-to-end.

  • Vendite: creazione di bundle di servizi e soluzioni uniche o rivendita di Azure con controllo su prezzi, condizioni e fatturazione.
  • Servizi a valore aggiunto: i partner hanno la possibilità di sfruttare il programma CSP per aggiungere servizi gestiti e/o applicazioni di terze parti oltre ai servizi di Azure.
  • Provisioning: provisioning diretto di clienti e sottoscrizioni e gestione di servizi con i nuovi portali e le API associate.
  • Gestione: grazie alle funzionalità multi-tenant, i partner possono gestire tutte le sottoscrizioni dei clienti per tutti i servizi.
  • Fatturazione: Microsoft fatturerà direttamente al partner i costi per l'utilizzo da parte di tutti i clienti. Il partner ha quindi il controllo su tutta la fatturazione a valle ai clienti.
  • Supporto: il partner diventa il primo punto di contatto per i servizi di supporto ai clienti, per garantire continuità aziendale.

Centro per i partner e API

Il Centro per i partner è il portale usato dai partner che eseguono transazioni CSP per effettuare il provisioning di nuovi clienti, ordinare sottoscrizioni, gestire la sottoscrizione e svolgere attività amministrative per conto dei clienti. Tra i principali vantaggi del nuovo portale ci sono i seguenti:

  • Semplicità d'uso: il nuovo portale e le API fornite rendono semplici il provisioning e la gestione di clienti e sottoscrizioni.
  • Provisioning di clienti e sottoscrizioni: un unico portale semplice da usare consente di effettuare il provisioning di clienti e sottoscrizioni.
  • Amministrazione per conto dei clienti: è possibile gestire le sottoscrizioni dei clienti usando funzionalità Single Sign-On.
  • Pacchetto completo di offerte di servizi cloud CSP: oltre ad Azure sono disponibili prodotti CSP, come indicato nel Centro per i partner.
  • Partner multicanale e multi-CSP: le caratteristiche multicanale consentono ai partner di effettuare il provisioning di sottoscrizioni CSP per un cliente che ha già un tenant, mentre le possibilità multi-partner permettono a un cliente di lavorare con più partner CSP per trovare le soluzioni più adatte a soddisfare le esigenze specifiche.
  • Visualizzazione di fatture: visualizzazione di fatture e cronologia di fatturazione.
  • Accesso alle API CSP e caricamento delle API: caricando le API CSP è possibile gestire i clienti e le sottoscrizioni in modo scalabile ed efficace.

Concetti principali

Il partner controlla l'accesso

Quando nel tenant di un cliente viene creata una nuova sottoscrizione di Microsoft Azure, al partner vengono concessi i diritti di proprietario per la sottoscrizione, non concessi invece per impostazione predefinita al cliente. Il cliente non può quindi accedere al portale di gestione di Microsoft Azure e creare, avviare o arrestare nuovi servizi di Azure per tale sottoscrizione, ma queste operazioni devono essere eseguite dal partner per conto del cliente. Il partner può scegliere di concedere al cliente i diritti di proprietario o di collaboratore per la sottoscrizione nelle impostazioni della sottoscrizione nel portale di gestione di Microsoft Azure. Un cliente con diritti di proprietario o di collaboratore per una sottoscrizione può ora accedere al portale per creare, avviare o arrestare nuovi servizi di Azure per tale sottoscrizione. L'elemento fondamentale è che quando un cliente ha autorizzazioni di proprietario o collaboratore per una sottoscrizione, può modificare i servizi di tale sottoscrizione con un potenziale impatto sul consumo. Il partner deve quindi tenere presente questo aspetto e garantire che contratto, gestione, supporto e fatturazione del cliente siano appropriati, nel caso in cui scelga di concedere ai clienti credenziali amministrative per le sottoscrizioni. Tieni presente che le autorizzazioni possono essere applicate anche a livello di servizio.

Disponibilità dei servizi

Azure in CSP si basa sul modello di distribuzione di Azure, Azure Resource Manager (ARM). La maggior parte dei servizi è disponibile tramite Azure Resource Manager e, di conseguenza, tramite Azure in CSP. Man mano che vengono aggiunti servizi che supportano Azure Resource Manager, tali servizi diventano disponibili anche tramite il programma CSP. I servizi disponibili vengono pubblicati nel documento di note sulla versione per Azure in CSP, disponibile nella pagina relativa a prezzi e offerte del Centro per i partner e scaricabile dai partner. Per informazioni sui servizi di Azure disponibili, i clienti devono contattare il proprio partner.

Disponibilità del programma

Il programma CSP è disponibile per le aziende che hanno uffici nei paesi/aree geografiche elencati qui raggruppati in base al mercato. I partner del programma CSP possono vendere in altri paesi nello stesso mercato anche se non hanno un ufficio in tale paese.

Modello di fatturazione con pagamento in base al consumo

Azure in CSP è un servizio con pagamento in base al consumo. Ciò significa che i partner pagano solo per i servizi usati in una sottoscrizione del cliente. Non sono previsti impegni o acquisti minimi ed è possibile annullare le sottoscrizioni in qualsiasi momento. Sarà richiesto il pagamento di eventuali addebiti in sospeso.

Contenuti e risorse CSP

Guarda una raccolta completa di contenuti e risorse che aiutano a gestire in modo efficace il programma CSP e a sfruttarlo al meglio.

Il partner fornisce supporto

I partner CSP forniscono supporto tecnico e per la fatturazione a rivenditori e clienti. Nel caso in cui un partner CSP necessiti di supporto da Microsoft, può creare una richiesta nel Centro per i partner. Ricordati che rivenditori e clienti non possono ottenere supporto direttamente da Microsoft, ma questa possibilità è offerta solo al partner CSP.

Modelli CSP

Per i rivenditori che lavorano direttamente con i clienti commerciali, sono disponibili due modelli di programma CSP:

  • Cloud Solution Provider livello 1: per i partner MSP o le aziende che sviluppano soluzioni in grado di fatturare e offrire supporto ai clienti su vasta scala.
  • Rivenditore livello 2: per i partner che vogliono rivendere i servizi Microsoft Cloud sfruttando i servizi a valore aggiunto, il supporto e il sistema di fatturazione di un partner di distribuzione cloud livello 2.

Microsoft riconosce anche Partner di distribuzione cloud livello 2 che selezionano, abilitano e aiutano nello sviluppo un canale di rivenditori cloud su vasta scala. Questa opzione è disponibile solo per i partner con una solida esperienza Microsoft e una reputazione eccellente. La selezione avviene per nomina.

Per altre informazioni sul contratto per i partner e su altri requisiti del programma, vedi i documenti e le risorse di formazione CSP.

Condizioni di pagamento

I partner ricevono una fattura ogni mese per tutti i servizi utilizzati con le sottoscrizioni dei clienti. I clienti ricevono la fattura dal relativo partner.

Disponibilità dell'offerta

Azure in CSP è disponibile nei paesi/aree geografiche elencati qui. Per i partner, la valuta viene determinata dal contratto con Microsoft. Per i clienti, la valuta viene determinata dal contratto con il partner.

Domande frequenti

Partner CSP livello 1:

  • Microsoft invierà mensilmente una fattura al partner CSP per tutti i servizi utilizzati con le sottoscrizioni dei rivenditori e dei clienti controllate dal partner. I partner riceveranno una fattura per tutti i costi e un file di riconciliazione accompagnatorio con dettagli aggiuntivi. Altre informazioni sulla fatturazione sono disponibili qui.
  • I prezzi di Azure in CSP dipendono dai servizi specifici utilizzati. Informazioni dettagliate sui prezzi per i servizi di Azure sono disponibili per i partner nella pagina dei prezzi e delle offerte del Centro per i partner o tramite l'API RateCard.
  • I partner possono fare riferimento al documento delle note sulla versione per Azure in CSP, disponibile nella pagina dei prezzi e delle offerte del Centro per i partner, che contiene anche informazioni dettagliate sulla disponibilità dei servizi. Queste informazioni possono essere condivise con rivenditori e clienti.
  • Per impostazione predefinita, solo il partner CSP può accedere alla sottoscrizione, ma è possibile aggiungere anche i clienti (gruppi o utenti) a una sottoscrizione. Altre informazioni su come gestire l'accesso sono disponibili qui. In generale, è consigliabile non aggiungere i clienti al ruolo di proprietario, perché questo ruolo concede ai membri il diritto di aggiungere e rimuovere altri utenti.
  • Le sottoscrizioni possono essere gestite in molti modi, tra cui il portale di gestione di Microsoft Azure, interfacce della riga di comando X-Plat, PowerShell e API REST di gestione risorse.

Rivenditori livello 2 che acquistano tramite distributori CSP:

  • I distributori CSP gestiscono la fatturazione per i rivenditori. I rivenditori devono rivolgersi al distributore per informazioni sulla fatturazione.
  • I distributori CSP gestiscono i prezzi per i rivenditori. I rivenditori devono rivolgersi al distributore per informazioni sui prezzi.
  • Microsoft pubblica un documento di note sulla versione per Azure in CSP con informazioni dettagliate sulla disponibilità dei servizi. I rivenditori devono rivolgersi al distributore per informazioni sulla disponibilità dei servizi.
  • Il processo per ottenere l'accesso alla sottoscrizione di un cliente prevede due passaggi. Prima di tutto, un rivenditore CSP deve stabilire una relazione di rivendita con il cliente. Una volta stabilita la relazione, il distributore può aggiungere il gruppo del rivenditore al ruolo appropriato nella sottoscrizione del cliente.