Condizioni Supplementari per l’Utilizzo delle Anteprime di Microsoft Azure

Last updated: February 2018

Azure potrà includere versioni in anteprima, beta o altre versioni non definitive di funzionalità, servizi, prodotti software o aree offerte da Microsoft per ricevere i commenti dalle società (“Anteprime”). Le Anteprime sono messe a disposizione del licenziatario a patto che quest’ultimo accetti le presenti condizioni per l’utilizzo, che integrano il contratto del licenziatario che disciplina l’utilizzo di Azure.

PREVIEWS ARE PROVIDED "AS-IS," "WITH ALL FAULTS," AND "AS AVAILABLE," AND ARE EXCLUDED FROM THE SERVICE LEVEL AGREEMENTS AND LIMITED WARRANTY. Previews may not be covered by customer support. Previews may be subject to reduced or different security, compliance and privacy commitments, as further explained in the Microsoft Online Services Privacy Statement, Microsoft Azure Trust Center, the Online Services Terms, and any additional notices provided with the Preview. Customers should not use Previews to process Personal Data or other data that is subject to heightened compliance requirements. Certain named Previews may also be subject to additional terms set forth below, if any. We may change or discontinue Previews at any time without notice. We also may choose not to release a Preview into "General Availability."

Bing Entity Search API

Bing Entity Search API is one of the “Bing Search Services” for purposes of the “Bing Search Services Use and Display Requirements” subsection of the Online Services Terms (part of the “Microsoft Cognitive Services” subsection of the “Microsoft Azure Services” section in the Online Service Specific Terms). Customer’s use of the Bing Entity Search API must comply in all respects with the requirements for the Search APIs in the “Bing Search APIs Use and Display Requirements.”

Servizi basati sulla posizione

Limitazioni relative ai veicoli. Il licenziatario non può utilizzare il Servizio in relazione a qualsiasi utilizzo del veicolo, salvo quanto diversamente consentito da Microsoft in un contratto separato. Non è possibile utilizzare il servizio per attivare la funzionalità di navigazione assistita in qualsiasi applicazione.

Limitazioni relative al database. Il licenziatario non può utilizzare il Servizio o parte di esso per creare un database o un servizio concorrente utilizzando, estraendo o riutilizzando i dati contenuti all'interno del Servizio o una sua parte sostanziale, o utilizzare il Servizio per la creazione di qualsiasi database secondario o derivato popolato in tutto o in parte con i propri dati e/o i dati forniti o creati da terzi;

Il licenziatario non può copiare o utilizzare la struttura e la disposizione del database del Servizio per la creazione dello stesso; e

Il licenziatario non utilizzerà il contenuto fornito dal Servizio in combinazione con qualsiasi altro database di terze parti, ma può inserire nel contenuto del Servizio un tipo di contenuto non già incluso nel Servizio (ad esempio, contenuto proprietario) o che Microsoft altrimenti concede in licenza. Inoltre, il licenziatario non utilizzerà il Servizio per la creazione di un dispositivo di navigazione personale dedicato.

Risultati API. Il licenziatario non può salvare nella cache o memorizzare le informazioni fornite dall'API del Servizio, tra cui, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, geocodici e geocodici invertiti, riquadri di dati mappa e informazioni sul percorso (i "Risultati") allo scopo di scalare tali risultati per servire più utenti.

Quanto sopra non proibisce, tuttavia, di inserire nella cache tali Risultati su un dispositivo o un browser client qualora lo scopo di tale azione sia quello di ridurre i tempi di latenza del servizio utilizzato su tale dispositivo o browser client. Se il licenziatario inserisce nella cache di un dispositivo o browser client i Risultati, come indicato in precedenza, tali Risultati non possono essere memorizzati per più di: (i) il periodo di validità indicato nelle intestazioni restituite; o (ii) 30 giorni, ovvero il periodo più breve tra i due.

Il licenziatario non può mostrare i Risultati su qualsiasi contenuto o dati mappa di terze parti. Quanto sopra non si applicherà ai geocodici/geocodici inversi forniti dal Servizio. Il licenziatario può mostrare tali geocodici/geocodici inversi su contenuti di terze parti o su dati mappa, ad eccezione di qualsiasi prodotto, dato o servizio fornito da Open Street Maps o da qualsiasi altro fornitore di dati open source.

Dati mappa. Il licenziatario può utilizzare i dati mappa e altro contenuto di terze parti fornito dal Servizio ai sensi delle limitazioni indicate da https://www.tomtom.com/en_GB/thirdpartyproductterms/ a partire dalla Data di entrata in vigore e in conformità agli aggiornamenti che possono essere forniti di tanto in tanto.

Il licenziatario non può tentare di accedere ai dati sorgente di alcun contenuto non fornito attraverso il Servizio.

Copyright. Il licenziatario non può rimuovere, oscurare, mascherare o modificare alcun logo e/o informazioni sul copyright inserite sul Servizio o generate automaticamente dal Servizio.