Ignora esplorazione

Condizioni Supplementari per l’Utilizzo delle Anteprime di Microsoft Azure

Ultimo aggiornamento: maggio 2018

Azure potrà includere versioni in anteprima, beta o altre versioni non definitive di funzionalità, servizi, prodotti software o aree offerte da Microsoft per ricevere i commenti dalle società (“Anteprime”). Le Anteprime sono messe a disposizione del licenziatario a patto che quest’ultimo accetti le presenti condizioni per l’utilizzo, che integrano il contratto del licenziatario che disciplina l’utilizzo di Azure.

LE ANTEPRIME VENGONO FORNITE “COME SONO”, “CON TUTTI I DIFETTI” E “COME DISPONIBILI” E SONO ESCLUSE DAI CONTRATTI DI SERVIZIO E DALLA GARANZIA LIMITATA. Per le Anteprime potrebbe non essere previsto il servizio di supporto tecnico clienti. Le Anteprime potranno essere soggette a impegni ridotti o diversi per quanto riguarda la sicurezza, la conformità e i diritti alla protezione dei dati personali, come illustrato più in dettaglio nell’Informativa sulla Privacy dei Microsoft Online Services, nel Centro Protezione Microsoft Azure, nelle Condizioni per l’Utilizzo dei Servizi Online e in eventuali comunicazioni aggiuntive fornite con l’Anteprima. I Clienti non devono utilizzare le Anteprime per trattare Dati personali o altri dati soggetti a requisiti di conformità più elevati. Alcune Anteprime designate potranno essere soggette alle eventuali condizioni aggiuntive stabilite di seguito. Microsoft potrà apportare modifiche o interrompere le Anteprime in qualsiasi momento senza preavviso, e potrà inoltre decidere di non dichiarare la “Disponibilità Generale” di un’Anteprima.