Domande frequenti sulle licenze di Macchine virtuali

Domande su Windows Server

  • La licenza per l'esecuzione di Windows Server nell'ambiente Azure è inclusa per impostazione predefinita nel costo al minuto della macchina virtuale Windows.

    Le licenze di Windows Server non sono idonee per la mobilità delle licenze tramite Software Assurance, ma i clienti che hanno una licenza di Windows Server con Software Assurance possono utilizzare il vantaggio Azure Hybrid Use per pagare un prezzo al minuto inferiore quando eseguono una macchina virtuale Windows.

    Le licenze per l'uso locale di Windows Server (in un disco rigido virtuale o in altro modo) devono essere ottenute separatamente tramite contratti multilicenza.

  • Anche se Windows Server non è coperto dai criteri di mobilità delle licenze, i clienti con contratti multilicenza possono caricare la propria immagine che contiene Windows Server in Azure, se portata come parte dei criteri di mobilità delle licenze per un altro prodotto trasferito.

    Verrà applicata la tariffa di macchina virtuale Windows Server applicabile per tale istanza.

    I clienti possono pagare un prezzo al minuto inferiore utilizzando il vantaggio Azure Hybrid Use.

    I clienti sono responsabili delle licenze appropriate di qualsiasi applicazione o middleware nell'immagine.

  • No. Non sono necessarie licenze CAL di Windows Server per accedere a Windows Server in esecuzione nell'ambiente Azure, in quanto i diritti di accesso sono inclusi nella tariffa al minuto per le macchine virtuali. L'uso locale di Windows Server (in un disco rigido virtuale o in altro modo) richiede una licenza separata ed è soggetto ai normali requisiti di licenza per l'utilizzo locale del software.
  • I clienti possono usufruire dei vantaggi della mobilità delle licenze previsti da Software Assurance per assegnare una licenza di System Center 2012 a un'istanza di Windows Server in esecuzione in Azure. Una licenza di System Center Standard può essere utilizzata per gestire due istanze di macchine virtuali. Una licenza di System Center Datacenter può essere utilizzata per gestire 8 istanze di macchine virtuali.

Domande su SQL Server

  • Se sei un cliente finale che usa SQL Server, puoi:

    1. Ottenere un'immagine di SQL dal Marketplace e pagare la tariffa al minuto per la licenza di SQL Server. La tariffa della licenza di SQL Server è inclusa nel prezzo dell'immagine della macchina virtuale come illustrato nella pagina dei prezzi delle macchine virtuali.
    2. I clienti con Software Assurance possono usare la mobilità delle licenze per usare le licenze in locale. A tale scopo, è possibile:
      1. Ottenere un'immagine BYOL, di SQL Server, dal Marketplace: Azure non addebita il costo delle immagini con le licenze di SQL.
      2. Installare manualmente SQL Server in una macchina virtuale Windows Server dal Marketplace.
      3. Caricare un'immagine di SQL Server dall'ambiente locale in Azure per creare una macchina virtuale.

    Devi segnalare a Microsoft l'utilizzo delle licenze usando il modulo di verifica della mobilità delle licenze entro 10 giorni.

  • SQL Server 2012 è concesso in licenza per core, opzione considerata equivalente ai core virtuali nelle istanze di macchine virtuali di Azure. Il numero minimo di core che può essere assegnato a un'istanza di macchina virtuale è 4. Questo significa che alle istanze molto piccole (A0), piccole (A1), medie (A2), grandi (A3) e A6 devono essere assegnate 4 licenze core di SQL Server. Per le istanze molto grandi (A4) e A7 devono essere assegnate 8 licenze core di SQL Server.

Domande su BizTalk Server

  • Per i clienti finali che utilizzano BizTalk Server è possibile:

    • Ottenere un'immagine di BizTalk Server dal Marketplace di macchine virtuali di Azure e pagare la tariffa al minuto per BizTalk Server
    • Installare o caricare la propria immagine di BizTalk Server usufruendo dei vantaggi della mobilità delle licenze previsti da Software Assurance

    Per i provider di servizi con un Services Provider License Agreement (SPLA) firmato è possibile:

    • Ottenere un'immagine di BizTalk Server dal Marketplace di macchine virtuali di Azure e pagare la tariffa al minuto per BizTalk Server

Domande relative ai Servizi Desktop remoto

  • Sì, i provider di servizi possono offrire soluzioni in hosting tramite Servizi Desktop remoto eseguiti in Azure purché ottengano licenze SAL (Subscriber Access License) per Servizi Desktop remoto da un rivenditore di licenze SPLA (Services Provider License Agreement) Microsoft.
  • A partire dal 1° gennaio 2014, i clienti dei contratti multilicenza con licenze CAL utente per Servizi Desktop remoto coperte da Software Assurance attivo possono usufruire dei Diritti estesi delle licenze per Servizi Desktop remoto, che consentono di usare le licenze CAL utente per Servizi Desktop remoto coperte da Software Assurance con Windows Server in esecuzione su Azure o ambienti server condivisi di altri provider di servizi. Queste licenze coperte da Software Assurance offrono a ciascun utente la possibilità di accedere alle funzionalità di Servizi Desktop remoto solo in un unico ambiente server condiviso (ad esempio, Azure o un server di terze parti), oltre alla possibilità di accedere ai rispettivi server locali. Per usufruire di questo vantaggio, completare e inviare il modulo di verifica della mobilità delle licenze a un partner Azure o a un partner Authorized Mobility in cui è eseguita l'interfaccia utente grafica ospitata. Altre informazioni sono disponibili nell'Appendice 2 della sezione relativa ai vantaggi della copertura Software Assurance dei Diritti sull'uso del prodotto.
  • No, l'hosting multi-tenant è limitato nei diritti di utilizzo del prodotto per il client Windows, come Windows 7 o Windows 8. I desktop client Windows non sono disponibili in Azure né presso altri provider di servizi come Amazon o Rackspace. Altre informazioni in relazione ai diritti sull'uso dei prodotti Microsoft sono disponibili qui.

Domande su SharePoint Server

  • I server SharePoint possono essere distribuiti in Azure tramite un contratto multilicenza del cliente usufruendo della mobilità delle licenze per Software Assurance o come parte di una soluzione ospitata concessa in licenza tramite SPLA (Service Provider License Agreement, contratto di licenza del provider di servizi).

Altre domande sulle licenze

  • Oltre a Windows Server, SQL Server e BizTalk Server sono supportati Project Server, Dynamics NAV, Dynamics GP e Team Foundation Server. L'elenco più recente dei carichi di lavoro supportati è disponibile in questo articolo. Nella tabella sottostante sono riepilogati i modelli di licenza per ogni prodotto:
    ProdottiDisponibile nel Marketplace immagini e con tariffa al minutoMobilità delle licenze tramite Software AssuranceLicenza SPLA SAL
    Windows Server Datacenter Edition segno di spunta (tariffa al minuto che include l'uso della risorsa hardware, la licenza server e i diritti di accesso client)
    Windows Server Standard Edition
    SQL Server Enterprise Edition segno di spunta segno di spunta
    SQL Server Standard Edition segno di spunta segno di spunta segno di spunta
    SQL Server Web Edition segno di spunta
    BizTalk Server Enterprise Edition segno di spunta segno di spunta
    BizTalk Server Standard Edition segno di spunta segno di spunta
    SharePoint Server segno di spunta segno di spunta
    System Center Datacenter segno di spunta
    System Center Standard segno di spunta
    Team Foundation Server segno di spunta segno di spunta
    Project Server segno di spunta segno di spunta
    Microsoft Dynamics NAV segno di spunta
    Microsoft Dynamics GP segno di spunta
  • No. In base ai diritti di utilizzo del prodotto Microsoft, Office e Windows 7 non sono concessi in licenza per l'esecuzione in Macchine virtuali. In particolare, nei diritti di utilizzo del prodotto, Microsoft Office è classificato come "applicazioni desktop", non incluse nella mobilità delle licenze.

    Altre informazioni sono disponibili nel sito relativo ai diritti di utilizzo del prodotto Microsoft.

  • Sì, tutti gli attuali titolari di sottoscrizioni di Visual Studio che hanno attivato la sottoscrizione possono eseguire la maggior parte del software concesso in licenza con MSDN in Macchine virtuali di Azure, per una maggiore flessibilità per sviluppo e test delle applicazioni.

    Questo diritto di utilizzo del cloud si applica a tutti i software inclusi nell'abbonamento MSDN, ad eccezione del client Windows e di Windows Server. I titolari di sottoscrizioni di Visual Studio possono eseguire Windows Server in Macchine virtuali di Azure, ma, poiché quest'ultimo non è incluso nei diritti di utilizzo del cloud, verrà loro addebitata la tariffa delle macchine virtuali Windows Server. I titolari di sottoscrizioni di Visual Studio possono eseguire macchine virtuali client Windows solo nell'ambito della sottoscrizione dei vantaggi di MSDN per Azure o della sottoscrizione dell'offerta per sviluppo e test MSDN con pagamento in base al consumo. Fare riferimento al white paper sulle licenze di Visual Studio e MSDN per ulteriori dettagli sui diritti di utilizzo del cloud.

    Oltre a questo nuovo diritto di utilizzo per i titolari di sottoscrizioni di Visual Studio, sono stati aggiornati i vantaggi di MSDN per Azure in modo da offrire ai sottoscrittori un credito mensile da usare per i servizi di Azure e tariffe ridotte per l'esecuzione di macchine virtuali Windows Server.