Supporto tecnico di Azure

Supporto tecnico e assistenza per la fatturazione

Contratto per il Programma Pilota Supporto Base per Microsoft Azure

Il presente Contratto per il Programma Pilota Supporto Base per Microsoft Azure (“il presente Contratto”) viene stipulato tra il cliente o la persona giuridica che il cliente rappresenta qualora il cliente che prende parte al presente Programma Pilota sia una persona giuridica, (“cliente”) e Microsoft Corporation (“Microsoft”).

Microsoft conduce il programma pilota Supporto Base per Microsoft Azure per scopi di ricerca (“Programma Pilota”). Il Programma Pilota consente ai clienti che vi prendono parte di visualizzare in anteprima alcuni servizi di supporto tecnico erogati da Microsoft e offre un canale per fornire commenti a Microsoft riguardanti l’utilizzo del supporto. I servizi di supporto vengono erogati al cliente a condizione che egli accetti il presente Contratto per il Programma Pilota Supporto Base per Microsoft Azure, che integra il contratto del cliente che disciplina l’utilizzo di Microsoft Azure (“Azure”). Per partecipare al Programma Pilota e per attivare il Supporto Base per Azure, il cliente dovrà accettare il presente Contratto.

  1. DEFINIZIONI. Nel presente Contratto si applicano le seguenti definizioni:

    “Fix” indica i fix di Prodotto, le modifiche o i miglioramenti apportati ai Prodotti o i loro derivati che Microsoft rilascia a livello generale, ad esempio i service pack, o che Microsoft fornisce al cliente durante l’erogazione dei Servizi di Supporto per risolvere un problema specifico.

    “Intervento” indica un’unica problematica di assistenza e gli sforzi necessari per risolverla. Un’unica problematica di assistenza è un problema che non può essere suddiviso in problematiche subordinate. Qualora un problema sia composto da problematiche subordinate, ogni problematica subordinata dovrà essere considerata un intervento distinto.

    “Lavoro Pre-Esistente” indica qualsiasi codice per computer o altro materiale scritto non basato su codice sviluppato o in altro modo ottenuto da o per le parti o le relative Consociate e indipendente dal presente Contratto e dal contratto multilicenza del cliente.

    “Codice Campione” indica qualsiasi codice software fornito da Microsoft a scopo esemplificativo.

    “Servizi di Supporto” indica tutti i servizi di supporto, altri tipi di servizi o consulenze, inclusi i materiali forniti con i servizi, messi a disposizione del cliente ai sensi del presente Contratto.

  2. PERIODI DI VALIDITÀ. Il presente Contratto entrerà in vigore a decorrere dalla data di accettazione delle condizioni del presente Contratto tramite il Portale di Anteprima di Azure (la “Data di Entrata in Vigore”) e scadrà il 31 dicembre 2017 (la “Data di Scadenza”). Il cliente dà atto che Microsoft potrà cambiare il Programma Pilota o porre termine alla partecipazione del cliente in qualsiasi momento, con o senza motivo, dietro comunicazione scritta in conformità alle condizioni del presente Contratto. I Servizi di Supporto per eventuali Interventi erogati durante il Periodo di Validità saranno completati in conformità al presente Contratto. Qualora il cliente richieda servizi di supporto non previsti nel Programma Pilota o una volta terminata la partecipazione al Programma Pilota, potrà acquistare uno dei piani di supporto per Microsoft Azure disponibili sul mercato.
  3. DESCRIZIONE DEI SERVIZI DI SUPPORTO. I Servizi di Supporto disponibili ai sensi del presente Programma Pilota consistono di servizi di supporto tecnico erogati per alcuni tipi di interventi. I Servizi di Supporto includono solo il supporto per gli interventi effettuati ai sensi del Piano di Supporto Base per Azure tramite il Portale di Anteprima di Azure durante il Programma Pilota. I Servizi di Supporto potranno includere risoluzione dei problemi, servizi di consulenza, consigli, informazioni e linee guida tecniche o sulla piattaforma in relazione all’utilizzo di Azure da parte del cliente. Microsoft accetta di erogare al cliente i Servizi di Supporto descritti nel presente Contratto per contribuire alla risoluzione di eventuali problemi che il cliente potrebbe incontrare in relazione all’utilizzo o alla funzionalità di Azure, ma non rilascia alcuna garanzia circa la loro risoluzione. I Servizi di Supporto non includono supporto in loco e le richieste di supporto effettuate per telefono sono escluse dal presente Programma Pilota.
  4. PREREQUISITI E PRESUPPOSTI. L’erogazione da parte di Microsoft dei Servizi di Supporto ai sensi del presente Contratto si basa sui seguenti Prerequisiti e Presupposti:
    1. Tutti i Servizi di Supporto verranno erogati da remoto alle sedi del cliente ubicate nel Nord America.
    2. Tutti i Servizi di Supporto verranno forniti in lingua inglese.
    3. Il licenziatario dovrà avere accesso a Internet per potersi avvalere dei servizi basati su Internet.
    4. I problemi derivanti dalle applicazioni di terzi o dalle soluzioni del cliente non rientrano nell’ambito dei Servizi di Supporto.
    5. Le organizzazioni del settore pubblico idonee a partecipare ai programmi multilicenza Microsoft specificatamente concepiti per gli enti pubblici non sono idonee a partecipare al presente Programma Pilota.
  5. TITOLARITÀ E LICENZA.
    1. Salvo quanto diversamente specificato nel presente Articolo 5, le Condizioni per l’Utilizzo dei Servizi Online disciplinano la titolarità e i diritti sull’utilizzo di qualsiasi codice per computer o altro materiale eventualmente fornito nell’ambito dei Servizi di Supporto ai sensi del presente Contratto (“Materiali Forniti con i Servizi”). Le obbligazioni e i diritti delle parti relativi ai Materiali Forniti con i Servizi (inclusi il Lavoro Pre-Esistente, i Materiali e il Codice Campione) e i Fix messi a disposizione da Microsoft nell’ambito dei Servizi di Supporto ai sensi del presente Contratto sono descritti nell’Articolo riguardante il Supporto Tecnico nell’Allegato 1 delle Condizioni per l’Utilizzo dei Servizi Online.
    2. Limitazioni relative all'Utilizzo. Il cliente non dovrà, né dovrà cercare di, decompilare o disassemblare i prodotti, i Fix o il Materiale Fornito con i Servizi. Fatto salvo quanto espressamente previsto nel presente Contratto, il cliente non dovrà distribuire, noleggiare, concedere in sublicenza, in locazione, in prestito o in hosting alcun prodotto, Fix o Materiale Fornito con i Servizi. Il cliente accetta di conformarsi a tutte le leggi locali e internazionali applicabili ai Fix e ai Materiali Forniti con i Servizi, incluso quanto enunciato nelle Export Administration Regulations degli Stati Uniti, come anche alle limitazioni applicabili alle destinazioni, agli utenti finali e all’utilizzo finale imposte dagli Stati Uniti e da altre autorità di controllo delle esportazioni. Per ulteriori informazioni sull’esportazione dei prodotti Microsoft, il cliente potrà visitare la pagina https://www.microsoft.com/en-us/exporting.
    3. Prodotti software e tecnologia non Microsoft. Il cliente è l’unico responsabile dei prodotti software o della tecnologia non Microsoft che installa o utilizza con Azure, i Fix o i Materiali Forniti con i Servizi. Il cliente non potrà installare né utilizzare prodotti software o tecnologia non Microsoft in alcun modo che possa assoggettare la proprietà intellettuale o la tecnologia Microsoft a obbligazioni diverse da quelle incluse nel presente Contratto.
    4. Riserva di Diritti. Tutti i diritti non espressamente concessi nell’Articolo 5 sono riservati.
  6. RISERVATEZZA. Le “Informazioni Riservate” sono informazioni non di dominio pubblico classificate come “riservate” o che si possono ragionevolmente considerare come tali, inclusi i Dati del cliente, le condizioni dei contratti Microsoft e le condizioni del Programma Pilota. Le Condizioni per l’Utilizzo dei Servizi Online potranno imporre ulteriori obbligazioni e limitazioni alla divulgazione e all’uso dei Dati della Società. Le Informazioni Riservate non includono informazioni che (a) diventino di dominio pubblico senza alcun inadempimento delle disposizioni del presente Contratto, (b) siano lecitamente conosciute o ricevute dalla parte che le riceve senza che sussista alcuna obbligazione di mantenerle riservate, (c) siano state sviluppate in modo autonomo oppure (d) costituiscano un’osservazione o un suggerimento spontaneo di una delle parti in merito all’attività, ai prodotti o ai servizi dell’altra parte.

    Ciascuna parte adotterà le misure ragionevolmente necessarie per proteggere le Informazioni Riservate dell’altra parte e le utilizzerà unicamente per finalità legate ai reciproci rapporti d’affari nell’ambito del presente Contratto. Nessuna delle parti potrà divulgare tali informazioni a terzi, fatti salvi i propri dipendenti, appaltatori e consulenti, nonché le proprie Consociate (collettivamente, i “Rappresentanti”) e solo quando ciò sia necessario e preveda obbligazioni di riservatezza che abbiano un livello di protezione almeno pari a quello previsto dal presente Contratto. Ciascuna parte rimane responsabile dell’utilizzo delle Informazioni Riservate da parte dei propri Rappresentanti e, laddove emerga un utilizzo o una divulgazione non autorizzata, dovrà comunicarlo tempestivamente all’altra parte.

    Una parte potrà divulgare le Informazioni Riservate dell’altra qualora ciò sia necessario in ottemperanza alla legge, ma unicamente dopo averlo comunicato all’altra parte (laddove legalmente autorizzato) per consentirle di richiedere un provvedimento cautelare.

    Le parti non saranno tenute a limitare le funzioni lavorative dei Rappresentanti che abbiano avuto accesso a Informazioni Riservate. Le parti accettano che l’utilizzo delle predette informazioni nello sviluppo o nella distribuzione dei rispettivi prodotti e servizi non farà sorgere responsabilità alcuna ai sensi del presente contratto o delle leggi a tutela dei segreti commerciali; per tale ragione, le parti concordano di limitare le informazioni comunicate all’altra parte.

    Ciascuna parte potrà fornire all’altra suggerimenti, commenti o altre osservazioni in merito alle Informazioni Riservate dell’altra parte. I commenti sono volontari e la parte che li riceve non è tenuta a mantenerli riservati. Non potrà tuttavia divulgare la fonte specifica da cui i commenti provengono senza il consenso della parte che li ha forniti. I commenti potranno essere utilizzati per qualunque scopo, senza alcun tipo di obbligazione. Microsoft potrà utilizzare eventuali informazioni tecniche raccolte attraverso l’erogazione dei Servizi di Supporto per la risoluzione dei problemi, per apportare fix e miglioramenti della funzionalità dei prodotti o per incrementare la knowledge base. Microsoft accetta di non identificare il cliente né di divulgare Informazioni Riservate del cliente negli articoli della knowledge base.

    Tali obbligazioni si applicano ai Dati del cliente fino al momento della loro cancellazione dai Servizi Online e, per quanto concerne tutte le altre Informazioni Riservate, per un periodo di cinque anni a decorrere da quando tali informazioni vengono ricevute.

  7. GARANZIA PER IL SUPPORTO TECNICO. Microsoft garantisce che i Servizi di Supporto ai sensi del presente Contratto verranno eseguiti con cura e competenza professionali.
  8. LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ, ESCLUSIONI. Nella misura massima consentita dalla legge applicabile, la responsabilità complessiva di Microsoft e dei suoi appaltatori per quanto riguarda i danni diretti è limitata alla concorrenza dell’importo effettivamente pagato dal cliente ai sensi del presente Contratto per i Servizi di Supporto che hanno dato origine a tali reclami. NELLA MISURA MASSIMA CONSENTITA DALLA LEGGE APPLICABILE E NONOSTANTE QUANTO DIVERSAMENTE INDICATO NEL PRESENTE CONTRATTO, LE PARTI O I LORO APPALTATORI NON SARANNO RESPONSABILI DI EVENTUALI DANNI INDIRETTI, CONSEQUENZIALI, SPECIALI O INCIDENTALI NÉ DI DANNI DOVUTI A LUCRO CESSANTE, INTERRUZIONE DELL’ATTIVITÀ O PERDITA DI INFORMAZIONI COMMERCIALI IN RELAZIONE AL PRESENTE CONTRATTO, ALLA DESCRIZIONE DEI SERVIZI, AI SERVIZI, AI MATERIALI FORNITI CON I SERVIZI, AI FIX, AI PRODOTTI O AD ALTRI MATERIALI O INFORMAZIONI, ANCHE NEL CASO IN CUI ESSI SIANO STATI INFORMATI DELLA POSSIBILITÀ DEL VERIFICARSI DI TALI DANNI O CHE TALE POSSIBILITÀ FOSSE RAGIONEVOLMENTE PREVEDIBILE. Le limitazioni e le esclusioni di responsabilità di cui sopra si applicano qualunque sia il fondamento giuridico delle azioni risarcitorie poste in essere, siano esse relative a inadempimento contrattuale, illecito civile (inclusa la negligenza), responsabilità oggettiva o inadempimento delle garanzie. Le limitazioni e le esclusioni di responsabilità per i danni previsti nel presente Articolo 8 non si applicano (i) alle violazioni dell’Articolo 6 (Riservatezza) a opera di una parte, (ii) alla violazione dei diritti di proprietà intellettuale dell’altra parte a opera di una parte, (iii) alla responsabilità per i danni causati da colpa grave o dolo di ognuna delle parti o dei suoi dipendenti o dei soggetti che agiscono per suo conto, qualora tale responsabilità sia accertata e i danni liquidati in una sentenza definitiva di condanna (a condizione che, in qualsiasi giurisdizione che non riconosca la distinzione legale tra “colpa grave” e “negligenza”, il termine “colpa grave” nel senso utilizzato in questo sottoparagrafo significhi “imprudenza”) o (iv) alla responsabilità per morte o danni alla persona causati da negligenza di una delle parti o dei suoi dipendenti o di coloro che agiscono per suo conto oppure per falsa rappresentazione.
  9. Applicazione delle leggi locali. Qualora la legge applicabile conferisca al cliente condizioni implicite, nonostante le esclusioni e le limitazioni previste nel presente Contratto, nella misura consentita dalla legge applicabile i rimedi del cliente saranno limitati, nel caso dei Servizi di Supporto, (i) a una nuova erogazione dei Servizi di Supporto oppure (ii) al costo dell’eventuale nuova erogazione dei Servizi di Supporto. L’ordine in cui i rimedi limitati verranno forniti sarà determinato da Microsoft.
  10. RISOLUZIONE. Microsoft potrà risolvere il presente Contratto previo preavviso scritto al cliente di 15 giorni. Qualora il cliente risolva le proprie Sottoscrizioni di Azure durante il Programma Pilota, Microsoft potrà risolvere il presente Contratto senza preavviso. Ciascuna parte potrà risolvere il presente Contratto qualora l’altra parte risulti gravemente inadempiente alle proprie obbligazioni e non ponga rimedio a tale inadempimento entro 15 giorni solari dalla relativa comunicazione. Nella misura necessaria a implementare le disposizioni relative alla risoluzione previste dal presente Contratto, ciascuna parte rinuncia ai diritti che ha o alle obbligazioni che l’altra parte potrà avere ora o in futuro, ai sensi della legge o della normativa applicabile, di richiedere o ottenere l’approvazione, l’ordine, la decisione o la sentenza di qualsiasi tribunale ai fini della risoluzione del presente Contratto.
  11. VARIE.
    1. Comunicazioni. Microsoft potrà fornire al cliente informazioni e comunicazioni su Azure o il presente Programma Pilota tramite posta elettronica, mediante il portale di Azure o il Portale di Anteprima di Azure oppure tramite un sito Web che Microsoft avrà cura di segnalare. Le comunicazioni al cliente vengono trasmesse da Microsoft a partire dalla data in cui sono disponibili. Le comunicazioni a Microsoft dovranno essere inviate in conformità al contratto del cliente che disciplina l’utilizzo di Azure.
    2. Autorità contraente. Qualora il licenziatario sia una persona fisica che accetta le condizioni ivi contenute per conto di una persona giuridica, dichiara di avere l’autorità legale per stipulare il presente Contratto a nome di tale persona giuridica.
    3. Cessione. Il licenziatario non potrà cedere in tutto o in parte il presente contratto.
    4. Validità delle Disposizioni Contrattuali. Nel caso in cui qualsivoglia disposizione del presente Contratto non sia attuabile, le altre disposizioni rimarranno pienamente vincolanti ed efficaci.
    5. Rinuncia. Il mancato adempimento di qualsivoglia condizione del presente Contratto non costituirà una rinuncia. L’eventuale rinuncia dovrà essere effettuata per iscritto e sottoscritta dalla parte che la effettua.
    6. Estensione della Validità Temporale di Alcune Disposizioni. Le disposizioni in merito a titolarità e licenza, diritti sull’utilizzo, limitazioni relative all’utilizzo, trasferimento di licenze, garanzie, limitazioni di responsabilità, riservatezza, obbligazioni alla risoluzione o alla scadenza e le altre disposizioni dell’Articolo “Varie” estenderanno la loro validità temporale anche dopo la risoluzione o la scadenza del presente Contratto.
    7. Legge applicabile. Le condizioni del presente Contratto saranno disciplinate e interpretate in conformità alle leggi dello Stato di Washington e alle leggi federali degli Stati Uniti. Al presente Contratto non si applica la Convenzione delle Nazioni Unite del 1980 relativa ai Contratti per la Vendita Internazionale di Beni (1980 United Nations Convention on Contracts for the International Sale of Goods) e gli atti relativi.
    8. Ricorso ad appaltatori. Microsoft potrà ricorrere ad appaltatori per erogare i Servizi di Supporto e sarà responsabile delle loro prestazioni in conformità alle condizioni del presente Contratto.
    9. Nessun trasferimento di titolarità. Microsoft non trasferisce alcun diritto di titolarità inerente ai Prodotti. I Prodotti sono protetti dalle leggi e dai trattati internazionali in materia di copyright, oltre che da altre leggi e trattati sulla proprietà intellettuale.