Informazioni legali sul Servizio di controllo di accesso

Data ultimo aggiornamento: Settembre 2018

A partire dal 7 novembre 2018, Microsoft interromperà e non aggiornerà o supporterà più il Servizio di controllo di accesso. Siamo consapevoli del fatto che alcuni clienti potrebbero voler continuare a usare temporaneamente il Servizio di controllo di accesso mentre eseguono la transizione a una soluzione alternativa. Indipendentemente da quanto altrimenti previsto nel tuo contratto di licenza per il Servizio di controllo di accesso, Microsoft ti concede col presente documento il diritto temporaneo di continuare a usare il Servizio di controllo di accesso in base alle condizioni e ai termini aggiuntivi indicati di seguito.

Se non accetti queste condizioni, non potrai continuare a usare il Servizio di controllo di accesso

  1. Garantisci e dichiari di avere i diritti specifici e l'autorità per accettare le condizioni seguenti per conto della tua organizzazione.
  2. Prendi atto e concordi che:
    • Microsoft non ha alcun obbligo e non fornirà alcun aggiornamento o supporto per il Servizio di controllo di accesso, inclusi eventuali aggiornamenti alle normative. È possibile che si verifichino malfunzionamenti o interruzioni del Servizio di controllo di accesso a causa dell'aggiornamento di software o servizi correlati.
    • Il tuo uso del Servizio di controllo di accesso non è soggetto alle Condizioni di Microsoft Online Services e Microsoft non è in alcun modo tenuto a rispettare gli obblighi indicati nelle Condizioni di Microsoft Online Services relativamente al Servizio di controllo di accesso, inclusi, senza limitazioni, eventuali impegni a livello di servizio.
    • Microsoft fornisce il Servizio di controllo di accesso "così com'è" e senza alcuna garanzia, espressa o implicita. La responsabilità per i rischi derivanti dalla continuazione dell'uso del Servizio di controllo di accesso è interamente a carico tuo. Microsoft può sospendere la fornitura del Servizio di controllo di accesso in qualsiasi momento.
    • Microsoft non avrà alcuna responsabilità per la continuazione dell'uso del Servizio di controllo di accesso da parte tua. Accetti di difendere, indennizzare e manlevare Microsoft da qualsiasi richiesta da parte di terzi derivante dalla continuazione dell'uso del Servizio di controllo di accesso da parte tua.
  3. Indipendentemente da quanto altrimenti previsto nelle Condizioni di Microsoft Online Services o in altra documentazione relativa al Servizio di controllo di accesso, prendi atto e concordi che a partire dal 7 novembre 2018:
    • È possibile che il traffico front-end venga indirizzato a un'area diversa rispetto a quella in cui vengono archiviati i dati del Servizio di controllo di accesso.
    • Microsoft potrà archiviare i dati di configurazione del tuo spazio dei nomi in aree diverse rispetto all'area designata in precedenza, come indicato di seguito:
      Area corrente per l'archiviazione dei dati Area per l'archiviazione dei dati dopo il ritiro
      Australia orientale, Australia sudorientale Asia orientale/Asia sud-orientale
      Brasile meridionale Stati Uniti occidentali, Stati Uniti orientali, Stati Uniti centro-settentrionali e Stati Uniti centro-meridionali
      Unione Europea (Europa settentrionale/Europa occidentale) Nessun impatto
      Giappone orientale, Giappone occidentale Asia orientale/Asia sud-orientale
      Stati Uniti orientali 2, Stati Uniti occidentali 2, Stati Uniti centrali, Stati Uniti centro-occidentali Stati Uniti occidentali, Stati Uniti orientali, Stati Uniti centro-settentrionali, Stati Uniti centro-meridionali
    • Le modifiche all'indirizzamento del traffico e alla posizione delle risorse di archiviazione potrebbero influire negativamente sulle prestazioni del Servizio di controllo di accesso.
    • Il tuo utilizzo del Servizio di controllo di accesso non può superare le 5 richieste al secondo.
    • Gli spazi dei nomi del Servizio di controllo di accesso verranno (a) disabilitati automaticamente dopo 1 settimana di inattività del token o (b) impostati come di sola lettura dopo 1 settimana di inattività di gestione.
  4. Le suddette condizioni del presente contratto sono informazioni riservate di Microsoft. Queste condizioni costituiscono il contratto complessivo tra le parti e combinano tutte le comunicazioni precedenti e contemporanee relativamente all'oggetto del presente documento. Queste condizioni saranno disciplinate dalla legge dello Stato di Washington (U.S.A.) e includono a titolo di riferimento le condizioni esistenti per la regolamentazione del Servizio di controllo di accesso nella misura in cui tali condizioni non siano in conflitto con le condizioni presenti.