Ignora esplorazione

Azure Information Protection

Ottimizza la protezione delle informazioni sensibili, ovunque e in ogni momento

Controlla e proteggi messaggi di posta elettronica, documenti e dati sensibili che condividi all'esterno della tua azienda. Grazie alla classificazione facile, alle autorizzazioni e alle etichette incorporate, puoi ottimizzare la protezione dei dati in ogni momento con Azure Information Protection, indipendentemente da dove sono archiviati o dagli utenti con cui sono condivisi.

Classifica i dati in base alla sensibilità

Configurare i criteri per classificare, etichettare e proteggere i dati in base alla sensibilità. La classificazione con Azure Information Protection è completamente automatica, guidata dagli utenti o basata su consigli.

Proteggi i tuoi dati in ogni momento

Aggiungi informazioni di protezione e classificazione per una protezione persistente che segue i tuoi dati garantendo che rimangano protetti indipendentemente da dove sono archiviati o con chi sono condivisi.

Aggiungi visibilità e controllo

Tieni traccia delle attività sui dati condivisi e revoca l'accesso, se necessario. Il tuo team IT può usare le potenti funzionalità di registrazione e monitoraggio per monitorare, analizzare ed esaminare i dati.

Collabora con gli altri in modo più sicuro

Condividi i dati in modo sicuro con colleghi, clienti e partner. Definisci chi può accedere ai dati e quali operazioni possono essere eseguite. Puoi ad esempio consentire la visualizzazione e la modifica dei file, ma non la stampa o l'inoltro.

Semplicità d'uso

I controlli di classificazione e protezione dei dati sono integrati in Microsoft Office e nelle applicazioni più comuni per proteggere i dati che usi con un solo clic. Le notifiche all'interno del prodotto, ad esempio la classificazione consigliata, consentono agli utenti di prendere le decisioni appropriate.

Flessibilità di distribuzione e gestione

Proteggi i tuoi dati indipendentemente dal fatto che siano archiviati nel cloud o in infrastrutture locali. Puoi scegliere come gestire le opzioni di gestione delle chiavi di crittografia, ad esempio BYOK (Bring Your Own Key) e HYOK (Hold Your Own Key).

Granges

"We sleep better at night knowing that the information is not accessible for parties who shouldn't access it. It's important for us to be sure that we can secure business critical data that we don't want to share with everybody else."

Bilal Chebaro: Chief Information Officer, Gränges

Prodotti e servizi correlati

Azure Active Directory

Sincronizzazione di directory locali e abilitazione di Single Sign-On

Multi-Factor Authentication

Aggiungi sicurezza per dati e app senza complicazioni aggiuntive per gli utenti

Visualizza l'esercitazione introduttiva