Ignora esplorazione

Gestione traffico di Azure: failover rapido e probe TCP

Ora disponibile Ora disponibile a livello generale.

Data dell'aggiornamento: lunedì 3 luglio 2017

Due nuove funzionalità di Gestione traffico di Azure sono ora disponibili a livello generale: failover rapido e probe TCP.

Con Failover rapido, potrai usufruire di un reindirizzamento più rapido degli utenti da un endpoint che risulta non integro. Più in particolare, potrai

·        Scegliere un intervallo più breve di 10 secondi per il controllo dello stato di integrità dell'endpoint da parte di Gestione traffico, rispetto al valore predefinito di 30 secondi.

·        Configurare il numero di errori tollerati (da 0 a 9) che devono verificarsi consecutivamente prima di contrassegnare l'endpoint come non integro.

·        Configurare l'intervallo di timeout per ogni tentativo di probe (da 5 a 9 secondi se l'intervallo probe è 10 secondi e da 5 a 10 secondi se l'intervallo probe è 30 secondi).

·        Impostare la risposta della durata (TTL) su un valore fino a 0.

Se scegli di usare l'intervallo rapido di 10 secondi per i controlli di integrità, è previsto un addebito aggiuntivo di $ 1 per endpoint al mese per la verifica degli endpoint di Azure e un addebito aggiuntivo di $ 2 per endpoint al mese per gli endpoint esterni. Per informazioni dettagliate, visita la pagina dei Prezzi di Gestione traffico di Azure.

Con Probe TCP, potrai consentire a Gestione traffico di determinare l'integrità degli endpoint tramite l'ascolto delle risposte per una richiesta di connessione TCP. Avrai quindi la possibilità di aggiungere profili di Gestione traffico agli endpoint che non sono in grado di rispondere ai controlli di integrità HTTP, ad esempio i database back-end. Questa funzionalità ti permetterà di ridurre l'utilizzo di risorse negli endpoint perché il sovraccarico sarà più basso. Per l'uso di questa funzionalità non sono previsti addebiti aggiuntivi.

Per accedere alle impostazioni per Failover rapido e Probe TCP puoi usare il portale di Azure, PowerShell, l'interfaccia della riga di comando e gli SDK/API REST.

Per iniziare a usare queste funzionalità, vedi la documentazione sul monitoraggio degli endpoint per Gestione traffico.

Learn more about Gestione traffico.
  • Traffic Manager
  • Commenti correlati