Pubblicare in Azure Marketplace o in AppSource?

Microsoft offre due vetrine marketplace cloud distinte: Azure Marketplace e AppSource. Queste vetrine permettono ai clienti di trovare, provare e acquistare applicazioni e servizi cloud. Gli editori possono far crescere il business incrementando l'accesso all'ecosistema di partner e clienti di Microsoft. Ogni vetrina si rivolge ad esigenze specifiche e consente ai destinatari di offrire la soluzione o il servizio corretto in base al cliente. Destinatari di Azure Marketplace: professionisti IT, sviluppatori o utenti tecnici Destinatari di AppSource: decision maker line-of-business e proprietari di aziende Esamina la Guida alla pubblicazione per informazioni dettagliate sui vantaggi di Azure Marketplace e AppSource

Domande e risposte correlate

  • Un disco temporaneo è una risorsa di archiviazione collegata direttamente alla macchina virtuale distribuita. I dati in un disco temporaneo vanno persi quando la macchina virtuale viene spenta. Se invece ti serve una risorsa di archiviazione permanente, sono disponibili vari tipi e dimensioni di dischi dati permanenti che vengono addebitati separatamente. Per altre informazioni, vedi i prezzi delle risorse di archiviazione. Per l'archiviazione di macchine virtuali persistenti, ti consigliamo di usare il servizio Managed Disks per usufruire di funzionalità di gestione, scalabilità, disponibilità e sicurezza avanzate.

  • Per i 12 mesi successivi all'aggiornamento della sottoscrizione, determinate quantità per i prodotti più diffusi, ad esempio calcolo, rete, archiviazione e database, sono gratuite. Trascorsi 12 mesi, i prodotti usati rimarranno in esecuzione e verranno addebitati alle tariffe con pagamento in base al consumo standard.

  • Per accedere a una sottoscrizione di Azure for Students, devi specificare un numero di telefono e l'indirizzo di posta elettronica della tua organizzazione accademica (ad esempio, nome_utente@nome_istitutoistruzione.edu).

  • Il livello Premium della messaggistica del bus di servizio prevede una tariffa giornaliera fissa per unità di messaggistica acquistata. Gli spazi dei nomi creati come Premium possono avere una, due o quattro unità di messaggistica, per ognuna delle quali verranno addebitate le tariffe giornaliere per le unità di messaggistica specifiche. Per gli spazi dei nomi Premium è possibile cambiare il numero di unità di messaggistica acquistate in qualsiasi momento, ma la tariffa giornaliera è basata sul numero massimo di unità di messaggistica assegnate allo spazio dei nomi in qualsiasi momento.

  • Visita la vetrina basata sul Web di Azure Marketplace ed esplora l'ampia gamma di soluzioni e applicazioni aziendali di qualità certificate e ottimizzate per l'esecuzione in Azure. Puoi anche accedere ad Azure Marketplace tramite il portale di gestione di Azure facendo clic su 'Crea una risorsa'. Fai clic qui per scoprire di più.

  • I dispositivi attivi per un determinato servizio mobile sono identificati in modo univoco dal rispettivo ID di installazione. Per un dispositivo fisico, l'ID di installazione è in genere permanente, a meno che l'app non venga installata dall'utente. Per gli emulatori dei dispositivi, l'implementazione dell'emulatore permette di controllare se ad ogni avvio dell'applicazione viene riportato lo stesso ID di installazione o uno nuovo.