Se lo stato dell'istanza distribuita è "Arrestato", mi verranno comunque fatturati costi?

Forse. Se lo stato è "Arrestato (deallocato)", non ti verrà addebitato alcun costo. Se lo stato è "Arrestato (allocato)", ti verranno addebitati i costi per i core virtuali allocati, non per la licenza del software. I dettagli completi sugli stati delle macchine virtuali sono disponibili qui. StatoFatturazioneDettagli| | |Avvio|Sì|Stato iniziale delle macchine virtuali che stanno completando il ciclo di avvio. Tale periodo è fatturato mentre le macchine virtuali sono in esecuzione.| |In esecuzione (avviato)|Sì|Stato di esecuzione della macchina virtuale.| |Arrestato|Sì|Vengono fatturati i core allocati, ma non la licenza software. Nota: per impostare una macchina virtuale in stato "Arrestato", usa l'opzione di arresto all'interno della macchina virtuale e non dal portale di Microsoft Azure classico.| |Eliminato (Deallocato)|No|I core non vengono più allocati alla macchina virtuale né fatturati. Nota: l'unico modo per arrestare tutte le macchine virtuali in un servizio cloud consiste nell'eliminare entrambe le distribuzioni, di staging e di produzione.|

Macchine virtuali

Domande e risposte correlate

  • Sì, grazie alla mobilità delle licenze, se hai Software Assurance, puoi trasferire la licenza a tutti i prodotti server supportati dalle macchine virtuali.

  • Un disco temporaneo è una risorsa di archiviazione collegata direttamente alla macchina virtuale distribuita. I dati in un disco temporaneo vanno persi quando la macchina virtuale viene spenta. Se invece ti serve una risorsa di archiviazione permanente, sono disponibili vari tipi e dimensioni di dischi dati permanenti che vengono addebitati separatamente. Per altre informazioni, vedi i prezzi delle risorse di archiviazione. Per l'archiviazione di macchine virtuali persistenti, ti consigliamo di usare il servizio Managed Disks per usufruire di funzionalità di gestione, scalabilità, disponibilità e sicurezza avanzate.

  • Scopri di più sui gruppi di sicurezza di rete.

  • Scopri come configurare la scalabilità automatica.