Newsletter di Azure: agosto 2017

Leggi le informazioni sulle ultime novità per quanto riguarda funzionalità, eventi e attività della community di Azure. Leggi le newsletter precedenti o effettua la sottoscrizione per ricevere le ultime notizie su Azure direttamente nella Posta in arrivo.

Vuoi leggere la newsletter di un altro mese?
Cerca nell'archivio:

Ecco la nuova versione Web della newsletter di Azure! Ci auguriamo che questa nuova newsletter possa facilitarti la lettura degli articoli che ti interessano. Se selezioni una categoria sotto, verranno visualizzati solo gli articoli relativi all'argomento selezionato. Vuoi vedere di nuovo tutto? Fai clic su All.

In primo piano

Casi di successo dei clienti: QuickLoad

"We developed quickload.com, which is like a taxi app for the trucking industry. All the infrastructure is in Azure, and it provides the monitoring and analytics that we need to run the business, as well as storage capabilities that let us save all images in the cloud."

—Alex Iuspa, Systems/Solution Architect, QuickLoad

QuickLoad

Vuoi condividere un caso di successo con gli altri lettori della newsletter di Azure? Invia la tua testimonianza, potresti leggerla qui!

Ora puoi ordinare Azure Stack

Ora puoi ordinare un sistema integrato di Azure Stack con Dell EMC, HPE e Lenovo. Pianifica il tuo acquisto con informazioni sui prezzi del software e prova la distribuzione con server singolo gratuita di Azure Stack per creare e convalidare le tue app per i sistemi integrati. Scopri di più nel blog di Azure e in questo white paper.

Inspire 2017: Nuovi servizi cloud per i partner per abilitare la trasformazione digitale

Lo scorso anno abbiamo avviato un programma di co-selling di Azure per offrire supporto completo per vendite e marketing ai partner che creano soluzioni con Azure. Il programma ha riscosso grande successo fin dai primi sei mesi. Per ottimizzare l'impatto del programma di co-selling di Azure, sono previsti investimenti aggiuntivi nei prossimi 12 mesi. Semplificheremo la modernizzazione delle app aziendali esistenti dei clienti da parte dei partner e la creazione di nuove app con un nuovo programma definito ISV Cloud Embed. Scopri di più e ottieni aggiornamenti su altri annunci relativi a Inspire 2017 con contenuto on demand.

Eventi imminenti

Tieniti al corrente

Guarda il video per scoprire quale team ha vinto tutto nella Imagine Cup di quest'anno

Imagine Cup è incentrato sull'innovazione, sulla trasformazione e sulle novità imminenti. Con Imagine Cup offriamo agli studenti sviluppatori la possibilità di creare il mondo del futuro, combinando le proprie idee con la potenza della tecnologia. Scopri i vincitori di quest'anno.

Nuove famiglie di macchine virtuali di Azure: serie Dv3 ed Ev3

Le macchine virtuali di Azure offrono i vantaggi della virtualizzazione del server sul cloud, supportando una vasta gamma di distribuzioni Linux, Windows Server, SQL Server, Oracle, IBM e SAP. È possibile abilitare soluzioni che includono lo sviluppo e i test, l'esecuzione di app di produzione e l'estensione delle dimensioni del data center, consentendoti di distribuire un'app in pochi secondi invece che in settimane. Sono state recentemente lanciate due nuove famiglie di macchine virtuali, la serie Dv3 e la serie Ev3 (disponibili a livello generale), che supportano Hyper-Threading Technology.

La serie H di Macchine virtuali di Azure è ora disponibile nell'area Stati Uniti occidentali 2

Ora disponibili nell'area Stati Uniti occidentali 2, le istanze della serie H per Macchine virtuali di Azure permettono di gestire attività di calcolo complesse e a prestazioni elevate. Le macchine virtuali della serie H, tra le macchine virtuali più veloci attualmente disponibili sul cloud pubblico, sono ideali per qualsiasi carico di lavoro a elevato utilizzo di calcolo. Offrono prestazioni avanzate per carichi di lavoro di progettazione e scientifici complessi. La serie H offrirà a scienziati e ingegneri svariate opzioni per CPU e memoria, oltre alla tecnologia Accesso diretto a memoria remota (RDMA) e ai back-end InfiniBand a bassa latenza, consentendo l'esecuzione e il ridimensionamento in Azure di processi di calcolo complessi e di grandi dimensioni, limitati in precedenza dalla larghezza di banda.

Azure Batch Rendering e Batch Labs disponibili in anteprima pubblica

Ora disponibile in anteprima pubblica, Azure Batch Rendering integra le funzionalità di rendering nel servizio Batch. Azure Batch apre le porte ad artisti, ingegneri, designer e sviluppatori. Questa nuova piattaforma di rendering, basata su Batch, ti permetterà di inviare con facilità processi di rendering con l'agilità, la flessibilità e la scalabilità dei servizi di calcolo di Azure. Come parte di questa offerta, Azure collabora con Autodesk, Chaos Group, e altri partner per permettere ai clienti di eseguire i propri carichi di lavoro di rendering quotidiani senza problemi in Azure. È anche disponibile Batch Labs (anteprima), uno strumento di gestione desktop che include funzionalità di invio di processi per le app supportate.

Aggiornamenti delle funzionalità ora disponibili in Azure Service Fabric

Nell'aggiornamento più recente Azure Service Fabric estende le proprie capacità per l'orchestrazione e l'interazione con i contenitori. Oltre all'eliminazione dei contenitori e agli aggiornamenti della sicurezza (account utente RunAs e gestione dei certificati), puoi usare singoli indirizzi IP assegnati ai contenitori nel cluster. Ciò semplifica la distribuzione di più endpoint Web, senza la coordinazione di assegnazione di porte o di risoluzione. Service Fabric supporta ora anche Reliable Services da distribuire ed eseguire nei contenitori come anteprima. Altre informazioni.

Cloud Cover: Debug locale e altro ancora per Funzioni di Azure

In questo episodio puoi ottenere informazioni sul debug locale di Funzioni di Azure scritto in JavaScript e nelle librerie di classi C#, oltre a scoprire altre funzionalità e novità. Guarda subito il video.

Potrebbe interessarti anche l'episodio su Azure Batch e le macchine virtuali a priorità bassa.

Azure Key Vault supporta le chiavi RSA a 3072 bit e a 4096 bit

Azure Key Vault supporta ora due tipi di chiave avanzata con lunghezze in bit superiori, ovvero le chiavi RSA a 3072 bit e a 4096 bit. Key Vault semplifica la protezione delle chiavi crittografiche e dei segreti usati dalle app e dai servizi cloud, ad esempio le chiavi di autenticazione, le chiavi di crittografia dei dati, i file PFX e le password. Le lunghezze in bit superiori offrono sicurezza aggiuntiva per le operazioni crittografiche. Analogamente alle chiavi RSA a 2048 bit, i nuovi tipi di chiave sono disponibili come chiavi basate su moduli di protezione software e hardware.

Gestione delle chiavi degli account di archiviazione e rotazione automatica di Azure Key Vault disponibili in anteprima pubblica

Azure Key Vault, tramite la gestione delle chiavi dell'account di archiviazione di Azure e la funzionalità di rotazione automatica (disponibile in anteprima pubblica), implementa ora le chiavi dell'account di archiviazione come segreti di Key Vault per l'autenticazione con un account di archiviazione ed eseguirà alcune funzioni di gestione interna per tuo conto, incluso il rinnovo automatico delle chiavi (rotazione). Key Vault rimuove anche la necessità di contattare direttamente una chiave dell'account di archiviazione offrendo le firme di accesso condiviso come metodo di accesso delegato alle risorse nell'account di archiviazione. Altre informazioni.

Ricompilazione ripristinabile dell'indice e tabelle temporanee globali con ambito database per il database SQL di Azure disponibili in anteprima

La ricompilazione ripristinabile per l'indice online per il database SQL di Azure ti permette di sospendere un'operazione di ricompilazione di un indice online e di riprenderla successivamente, invece di dover riavviare l'operazione dall'inizio. Le tabelle temporanee globali con ambito database per il database SQL permettono l'uso delle tabelle temporanee globali (con prefisso ##table_name) con ambito relativo a un database specifico, in modo che sia possibile condividerle tra le sessioni di tutti gli utenti nello stesso database.

Prima versione finale candidata di Microsoft SQL Server 2017

La prima versione finale candidata di Microsoft SQL Server 2017 è ora disponibile in Windows, Linux e Docker. Scopri di più sui miglioramenti aggiunti dopo l'ultima anteprima visitando la pagina Web Novità di SQL Server 2017 della documentazione. Puoi visualizzare subito l'anteprima di SQL Server 2017 in una macchina virtuale di Azure per lo sviluppo e il test.

Supporto per l'Autenticazione universale con Azure Multi-Factor Authentication in SQL Server Management Studio (SSMS)

La versione più recente di SSMS include estensioni funzionali per l'autenticazione basata su token, nota anche come meccanismo di connessione Autenticazione universale. L'Autenticazione universale consente l'uso di Azure Multi-Factor Authentication per account utente nativi e guest in Azure Active Directory (Azure AD) per la connessione con il database SQL di Azure e Azure SQL Data Warehouse. Per scoprire di più sulle funzionalità più recenti di Azure AD nella versione di SSMS, vedi il blog di Azure.

Azure Cosmos DB: Conformità con i controlli SOC

L'American Institute of Certified Public Accountants (AICPA) ha sviluppato il framework SOC (Service Organization Controls), uno standard per i controlli che protegge la riservatezza e la privacy delle informazioni archiviate ed elaborate sul cloud. Questo approccio è allineato alle direttive ISAE (International Standard on Assurance Engagements), lo standard per la creazione di report per organizzazioni di servizio internazionali. I team che richiedono SOC vengono sottoposti a un processo di controllo rigoroso di 6 mesi e devono continuare a mantenere lo stato dopo l'approvazione. Il primo controllo SOC per Azure Cosmos DB è iniziato nel mese di ottobre 2016 ed è ora completo. Sono stati ottenuti gli stati di conformità SOC 1, SOC 2 e SOC 3.

Azure Data Factory presenta nuove funzionalità per arricchire le capacità di inserimento e di trasformazione dei dati

Azure Data Factory offre ora alcune nuove funzionalità, ad esempio la funzionalità di tolleranza di errore che consente di ignorare o registrare le righe non compatibili durante la copia e il supporto dell'autenticazione per l'uso di un'entità servizio per l'accesso ad Azure Data Lake Analytics. È disponibile anche l'anteprima pubblica del Gateway di gestione dati a disponibilità e scalabilità elevata per un'esperienza di copia migliorata da locale a cloud. Altre informazioni.

Azure HDInsight Kafka per Managed Disks disponibile in anteprima pubblica

L'anteprima pubblica di Apache Kafka con Azure Managed Disks nella piattaforma Azure HDInsight è ora disponibile. Questa nuova funzionalità astrae le specifiche dell'account di archiviazione per il cliente, consentendo un approccio più semplice e gestito per l'utilizzo dei dischi. Questa nuova funzionalità consente anche una scalabilità esponenzialmente superiore e costi ridotti con l'aumento dei carichi di lavoro. Per saperne di più, visita il blog di Azure.

Azure HDInsight ora disponibile in aree aggiuntive

Azure HDInsight per Linux è ora disponibile in Corea meridionale e Corea centrale. HDInsight è un'offerta Hadoop cloud completamente gestita che fornisce cluster di analisi open source per Spark, Hive, MapReduce, HBase, Storm, Kafka e R Server, con un contratto di servizio che garantisce la disponibilità al 99,9%.

Annuncio della serie StorSimple 8000 nel portale di Azure

La gestione della serie StorSimple 8000 è disponibile a livello generale nel portale di Azure. L'esperienza del portale della serie StorSimple di dispositivi fisici è stata progettata per essere semplice. Ora puoi usare il portale e Azure Resource Manager per sbloccare la personalizzazione approfondita, il controllo degli accessi in base al ruolo e un singolo portale per la gestione di tutte le app. Altre informazioni.

Monitoraggio di Azure disponibile a livello generale in Germania

Con Monitoraggio di Azure puoi monitorare i servizi in esecuzione in Azure per ottenere dati a livello di infrastruttura sulla velocità effettiva di un servizio e sull'ambiente circostante. Puoi anche ottenere la visibilità operativa nei tuoi asset cloud. Monitoraggio ti offre il monitoraggio in tempo quasi reale, la registrazione dettagliata e notifiche migliorate, per consentirti di rilevare e risolvere rapidamente i problemi IT che possono rallentare la tua attività. Le notifiche tramite posta elettronica e webhook in Monitoraggio sono ora disponibili a livello generale in Germania.

Costi delle sottoscrizioni Enterprise Agreement presto disponibili nel portale di Azure

I clienti con contratto Enterprise Agreement potranno presto visualizzare i report di costo relativi alle proprie sottoscrizioni nel portale di Azure. Questi clienti potranno visualizzare le scomposizioni costi, la cronologia dei costi, il costo per servizi, il costo per risorse e grafici relativi alla velocità entro un unico portale. Questa funzionalità migliorata consentirà agli utenti aziendali di gestire i costi a livello di sottoscrizione in un unico portale.

Costi delle sottoscrizioni Enterprise Agreement presto disponibili nel portale di Azure

Che ne pensi del supporto tecnico professionale gratuito?

Ottieni il supporto di Azure da esperti IT per agevolare il tuo successo e quello della tua organizzazione. La partecipazione a Microsoft Cloud Essentials ti offre l'accesso a una richiesta di intervento di supporto di Azure, oltre all'accesso facilitato alla Microsoft Tech Community per ottenere supporto da pari e da esperti del prodotto. Iscriviti gratuitamente per ottenere questi vantaggi relativi al supporto, versioni di valutazione dei prodotti Azure e corsi di formazione.

Acquisisci nuove competenze

Azure Friday: Panoramica delle app per dispositivi mobili di Azure

Scott Hanselman di Azure Friday scopre in che modo le app per dispositivi mobili di Azure ti aiutano a connetterti alle tue risorse di Azure, in qualunque momento e ovunque. Controlla lo stato, le metriche e i metadati importanti oppure ottieni gli avvisi più recenti sull'integrità e sulle metriche del servizio. L'app è disponibile quando ti serve e ti aiuta a risolvere problemi comuni e a eseguire attività semplici quando non sei al computer. Guarda subito il video.

Segui corsi gratuiti svolti da docenti

Impara dagli esperti con corsi di formazione pratici live ed esercitati con i tuoi pari. Prova il corso sulle funzionalità di backup, archiviazione e ripristino di emergenza di Azure per scoprire come proteggere i tuoi dati e le tue app. I posti sono limitati, prenota subito il tuo posto virtuale gratuito.

Laboratori pratici virtuali on demand su Azure Marketplace

Non importa se non hai familiarità con le soluzioni di Azure Marketplace o se sei già un esperto. Questi laboratori ti forniscono le informazioni dettagliate necessarie per confrontare, testare e distribuire le tecnologie nella tua organizzazione tramite una demo pratica, in al massimo 45 minuti. Iscriviti a uno o più laboratori on demand e ottieni esperienza pratica con le soluzioni più diffuse, da Commvault, Chef, Veeam e altri ancora. Altre informazioni e iscrizione.

Data Exposed: Creazione di app di ricerca con Ricerca di Azure e AzSearch.js

In questo video di Data Exposed su Channel 9 puoi scoprire di più su una libreria JavaScript che semplifica notevolmente l'incorporamento e l'inserimento di Ricerca di Azure nelle tue app. Guarda subito il video.

Corso: Definizione dell'architettura delle app cloud distribuite

Stai definendo l'architettura di app cloud distribuite? "Abbraccia il fallimento" nelle app cloud distribuite con un'analisi indipendente dalla tecnologia dei concetti del cloud computing e delle rispettive correlazioni. Scopri come incorporare la resilienza nel codice ed esplora microservizi e contenitori, comunicazioni di rete e di messaggistica e controllo delle versioni. Ottieni anche informazioni dettagliate sull'aggiornamento, sulla configurazione, sui servizi di archiviazione di dati, sul ripristino di emergenza e altro ancora. Guarda subito il video.

Corso: Definizione dell'architettura delle app cloud distribuite

Case study: Creazione di app cloud con il Secure DevOps Kit per Azure

Microsoft IT ha creato il Secure DevOps Kit per Azure per semplificare l'inserimento di procedure consigliate di sicurezza nello sviluppo e nelle operazioni delle app cloud. Scopri in che modo usiamo le tecnologie cloud per offrire valore continuo, rapido e incrementale alle aziende. Più informazioni su IT Showcase.

Case study: Semplificazione della pubblicazione delle app per dispositivi mobili con App per la logica di Azure

Per trasformare il processo di certificazione delle app per dispositivi mobili e di pubblicazione nel nostro portale interno, Microsoft IT ha creato EMAP (Enterprise Mobile App Publishing). EMAP usa flussi di lavoro automatizzati creati in App per la logica di Azure e ci permette di inviare app per la pubblicazione tramite HockeyApp. Scopri di più su questa implementazione in Microsoft.

Case study: Semplificazione della pubblicazione delle app per dispositivi mobili con App per la logica di Azure

Data Exposed: Informazioni sulla durata dell'esecuzione di un processo batch U-SQL

Scopri cosa succede quando un processo U-SQL viene inviato ed elaborato da Azure Data Lake Analytics. Guarda il video di Data Exposed su Channel 9.

Case study: Gestione dell'azienda con Azure Application Insights e Azure Log Analytics

Scopri in che modo Microsoft IT usa Azure Application Insights, Azure Log Analytics e Automazione di Azure per monitorare l'integrità e l'utilizzo del sistema, la conformità con i criteri e la sicurezza negli ambienti Azure e locali. Abbiamo creato indicazioni per la distribuzione del monitoraggio basato su Azure che consente di offrire ai gruppi aziendali interni il monitoraggio efficace automatizzato e basato sul cloud nei tenant, nelle sottoscrizioni e nei gruppi di risorse di Azure. Leggi il case study tecnico.

Case study: Microsoft IT usa analisi e data science per migliorare l'esperienza utente

Quando si tratta di tecnologia, l'esperienza utente è essenziale. Microsoft si impegna per migliorare l'esperienza utente non in base al singolo prodotto o servizio, ma in tutti i prodotti e i servizi. Scopri in che modo le tecnologie di Machine Learning e di Azure ci offrono le informazioni dettagliate utili per ottenere un approccio olistico. Più informazioni su IT Showcase.

Case study: Microsoft IT usa analisi e data science per migliorare l'esperienza utente

Case study: Microsoft IT reinventa l'elaborazione delle vendite e la creazione di report finanziari con Azure

Lo spostamento della piattaforma di creazione di report sui ricavi aziendali in Azure consente a Microsoft IT di riprogettare l'infrastruttura e le funzionalità della piattaforma. Con i componenti principali in Azure, abbiamo già scoperto in che modo Spark Streaming e Azure Data Factory hanno offerto miglioramenti significativi alle prestazioni e alla scalabilità della piattaforma. Leggi il case study tecnico.

Case study: Migrazione di una soluzione PaaS open source in Azure

Modern Muse si impegna per aiutare i giovani a trovare l'ispirazione. Sfruttando la nostra tecnologia cloud e l'infrastruttura di supporto, Microsoft IT ha eseguito la migrazione dei sistemi open source di Modern Muse in Azure, offrendo all'organizzazione benefica una soluzione di engineering con la scalabilità, l'agilità e la flessibilità necessarie per realizzare i propri obiettivi. Segui il processo di transizione e l'analisi di fine progetto. Più informazioni su IT Showcase.

Case study: Migrazione di una soluzione PaaS open source in Azure

Corso: Identità di Microsoft Azure

Segui questo corso per la formazione autonoma per comprendere concetti importanti relativi alle identità di Microsoft Azure. Scopri le differenze tra Azure Active Directory (Azure AD) e Active Directory locale, oltre alle differenze relative alla gestione di utenti e gruppi e all'implementazione dei domini personalizzati in Azure AD. Esplora le directory e i tenant, oltre ad Azure Multi-Factor Authentication, che ti permette di aggiungere un secondo livello di sicurezza essenziale per la verifica degli accessi e delle transazioni degli utenti.

Case study: Protezione dei file sul cloud con Azure Information Protection

La protezione dei dati Microsoft è basata sul cloud. Ciò significa che circa 2.500-3.000 utenti con licenza presso Microsoft possono accedere in modo sicuro e semplice ai dati ogni minuto di ogni giorno lavorativo. Questo approccio ha consentito anche di ridurre del 66% le attività di amministrazione dei servizi. Scopri in che modo Azure ha reso la protezione dei dati più scalabile, più facile da gestire e più economicamente conveniente nel posto in cui è stato inventato, ovvero Microsoft.

Case study: Protezione dei file sul cloud con Azure Information Protection

Case study: Gestione delle identità degli utenti e dell'accesso sicuro presso Microsoft

In che modo puoi creare un'identità per utente singolo per l'autenticazione e un'esperienza unificata in uno scenario con 114.000 dipendenti, 276.000 identità globali, 274.000 identità partner e 15 milioni di richieste di autenticazione al mese? Noi lo facciamo ogni giorno con un approccio ibrido in Azure. Più informazioni su IT Showcase.

Case study: Gestione delle identità degli utenti e dell'accesso sicuro presso Microsoft

Ridi con noi

*Fonte del fumetto: www.cloudtweaks.com. Ristampato su autorizzazione.

Lasciati ispirare

L'archiviazione più economica e veloce aiuta un'organizzazione no profit a fare di più per i giovani in difficoltà

Youth Villages è un'organizzazione no profit degli Stati Uniti che aiuta ogni anno più di 22.000 ragazzi con problemi emotivi e le rispettive famiglie a condurre una vita serena. Ha recentemente sostituito una rete di archiviazione eccessivamente estesa e costosa con una soluzione basata sulla tecnologia Spazi di archiviazione diretta in Windows Server 2016. Scopri in che modo Youth Villages ha usato questa soluzione per dimezzare i costi di archiviazione, risparmiando $150.000 USD e moltiplicando le prestazioni di archiviazione per un fattore di 30.

Altre informazioni

Ente governativo locale adotta un cloud ibrido per assicurare la disponibilità costante per i cittadini

Un'interruzione del sistema in un'agenzia governativa può avere conseguenze gravi per i cittadini. Per assicurare la continuità operativa e rispettare il budget, il Somerset County Council ha sostituito le proprie tecnologie di backup e ripristino con una soluzione cloud ibrida. Ora può ripristinare file e sistemi in meno tempo e il personale IT può effettuare il provisioning dell'infrastruttura che supporta i backup con tempi più rapidi di almeno tre settimane. L'esecuzione della nuova soluzione risulta inoltre più economica delle tecnologie precedenti.

Altre informazioni

Migliora la tua soluzione

Partner

Quest offre il monitoraggio avanzato e la previsione dei costi con VROOM

Quest VROOM accelera le prestazioni della tua intera infrastruttura virtuale, trasforma l'esperienza delle app per gli utenti e ti aiuta a prevedere e controllare i costi relativi a licenze e hardware. Puoi massimizzare l'utilizzo delle risorse e migliorare le prestazioni delle app virtuali negli ambienti ibridi. Sfrutta con facilità i vantaggi di Azure, con la certezza di comprendere costi e vantaggi.

Altre informazioni

Miglioramento dell'esperienza di Microsoft Office 365 su scala globale con DataStax e Azure

Microsoft ha distribuito di recente DSE (DataStax Enterprise) in Azure per ottenere una comprensione migliore del comportamento e dell'esperienza utente per il suo prodotto più venduto, Office 365. DSE, basato su tecnologia Apache Cassandra e in grado di sfruttare le funzionalità di distribuzione ibrida su scala globale e la facilità di integrazione in Azure, è la piattaforma dati sempre attiva che assicura il ridimensionamento affidabile e semplice delle app, offrendo al tempo stesso informazioni dettagliate di utilità pratica in tempo reale.

Altre informazioni

Azure Marketplace

In primo piano: Compila e rilascia il software in modo più veloce con la soluzione SaaS JFrog Artifactory in Azure

Sviluppatori e progettisti DevOps: Ottieni il controllo completo, informazioni dettagliate e gestione di file binari nell'intero ciclo di vita dello sviluppo software. La soluzione SaaS JFrog Artifactory in Azure è una soluzione ospitata che ti offre la trasparenza e il controllo dell'intera compilazione e dell'intero processo. È basata sulle capacità dello sviluppo basato sul cloud e ti offre quindi la scalabilità flessibile delle versione, i backup automatici, il supporto basato sul Contratto di servizio e altro ancora.

Visita la pagina del Marketplace

In primo piano: Iscriviti per ottenere un test drive gratuito di Red Hat Open Shift

Scopri in che modo puoi creare, distribuire e gestire servizi e app inclusi in contenitori con Red Hat OpenShift Container Platform in Azure. Con un test drive gratuito potrai usare OpenShift in un ambiente con provisioning preliminare e pronto per l'uso. Non sono necessarie sottoscrizioni di Azure.

Iscriviti per iniziare subito il test drive

Novità: Teradata migliora le funzionalità di analisi e database per Azure

Teradata offre funzionalità di analisi avanzate nella community di Azure. Il database Teradata, associato al lancio recente in Azure di Teradata Aster Analytics, è una soluzione di analisi avanzata multigenere che consente di individuare informazioni dettagliate in tutti i tipi di dati. Teradata Services può aiutare i clienti a progettare, implementare e gestire i propri ecosistemi di analisi.

Visita la pagina del Marketplace

Nota dell'editore

Ciao a tutti,

So che è già stato accennato nella parte iniziale della newsletter di questo mese, ma voglio ribadire il nostro entusiasmo per Azure Stack, che può essere ora ordinato. Speriamo che Azure Stack ti offra un'esperienza coerente e permetta a te e alla tua azienda di scegliere la distribuzione ibrida più adatta a te. Guarda i video nella pagina Web Soluzioni cloud ibride, a partire dal video del nostro VP, Julia White, che illustra il superamento della complessità e l'ottimizzazione degli asset esistenti.

Miwa